Ethereum Name Service licenzia il direttore delle operazioni per il tweet riaffiorato

Ethereum Name Service (ENS) ha licenziato il suo direttore delle operazioni, Brantly Millegan, per i commenti sprezzanti che ha fatto sulla comunità LGBTQ, secondo CoinDesk. fondatore dell’ENS ha annunciato Nick Johnson che True Names Limited, l’organizzazione no profit che sostiene l’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO), ha risolto il contratto di Millegan.

ENS è il protocollo blockchain che converte gli indirizzi del portafoglio in nomi di dominio personalizzati. Fornisce a quasi 300.000 utenti di criptovaluta un modo semplice per creare una sorta di nome utente web3 ed è formattato “nomeutente.eth”. Il suo uso diffuso è stato uno dei motivi per cui i commenti vecchi di anni di Millegan, fatti in un tweet, hanno suscitato scalpore. Parecchi membri della comunità espresso indignazione sui suoi commenti e ha detto che sperano di mantenere il web3 inclusivo.

Sebbene Millegan sia stato licenziato da True Names Limited, l’ENS DAO deve ancora votarlo fuori. In questo momento, i delegati stanno ancora votando su una proposta per rimuovere Millegan dalla carica di direttore delle operazioni. Finora, la maggior parte hanno votato “sì” per rimuovere Millegan, condividendo il sentimento della proposta secondo cui le sue dichiarazioni vanno “contro il tessuto stesso di Web3”.

“Molti di voi sono rimasti feriti dai commenti di Brantly nelle ultime 24 ore e crediamo fermamente che ENS dovrebbe essere una comunità inclusiva”, ha detto Johnson in un post sul forum di discussione di ENS. “In futuro continueremo a fare tutto il possibile per garantire che rimanga così”.

Il tweet di Millegan, inviato nel 2016, dice: “Gli atti omosessuali sono malvagi. Il transgenderismo non esiste. L’aborto è omicidio. La contraccezione è una perversione. Così è la masturbazione e il porno. Poco dopo la ricomparsa del tweet, Millegan ha scritto, “Sembra che io abbia il mio primo mob.” Millegan, che si identifica come cattolico nel suo profilo Twitter, ha anche scritto: “Piacere di vedere che alcune persone hanno finalmente letto la prima parola della mia biografia”.

In un post su ENS DiscordMillegan afferma di “non aver mai escluso nessuno dall’ENS” o dal suo lavoro “per quello che sono o per quello in cui credevano”. Ha aggiunto che non è “pratico o morale” per web3 “escludere molti cristiani, musulmani, ebrei di mentalità tradizionale” che potrebbero condividere le sue convinzioni.

Millegan è un membro importante della comunità ENS, in quanto un rappresentante scelto dai membri ha chiamato un delegato che aiuta a prendere decisioni per la DAO. I membri della comunità usano i token ENS per votare i delegati che desiderano e i delegati con più voti hanno più potere quando si tratta di prendere decisioni. Con oltre 370.000 voti, Millegan ha più voti di qualsiasi altro delegato. Alcuni utenti su Twitter stanno esortando i membri della comunità a ridelegare, o spostare i loro voti, altrove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.