Fujifilm sta lavorando a una soluzione per un problema che potrebbe rendere inaccessibili alcuni file su macOS

Fujifilm afferma che sta lavorando a una patch per risolvere un problema di incompatibilità che impedisce ai proprietari di alcune fotocamere della serie X e della serie GFX di accedere ad alcuni dei loro file su macOS, come affermato in un avviso sul sito di Fujifilm. Secondo il post, il problema si verifica solo quando gli utenti hanno oltre 4.000 file scritti nella fotocamera in una singola cartella sulla loro scheda SDXC e quindi provano ad accedere a questi file utilizzando un lettore di schede interno o esterno collegato al proprio Mac.

Sebbene Fujifilm affermi che il problema si verifica quando “più di 4.000” file sono archiviati in una singola cartella sulla scheda di memoria, l’importo esatto sembra essere 4.096, come indicato da utente rapporti che arrivano almeno indietro nel tempo maggio 2021. In ogni caso, il problema rimane lo stesso: gli utenti collegano la propria scheda di memoria al proprio Mac, solo per visualizzare solo 4.096 file, nonostante abbiano più immagini e video accessibili quando la scheda SDXC è nella fotocamera.

I modelli di fotocamera interessati dal problema includono GFX100, GFX100S, GFX50S II, X-Pro3, X-T4, X-S10, X-E4, X-T30 II, X100V. Ci sono alcune altre fotocamere che sono interessate solo se hanno una versione del firmware specifica, tra cui GFX50S (versione 4.00 e successive), GFX50R (versione 2.00 e successive) e X-T3 (versione 3.20 e successive).

Nel post, Fujifilm avverte i clienti di fare molta attenzione a espellere correttamente le loro schede di memoria e consiglia di seguire i passaggi descritti sul sito di Apple. La società afferma che se la scheda di memoria non viene espulsa correttamente e viene quindi “collegata direttamente e accessibile una seconda volta utilizzando macOS”, alcuni file potrebbero essere eliminati.

Fujifilm chiede inoltre ai clienti con schede SDXC nuove o formattate di recente di evitare di salvare più di 1.000 fotogrammi in una singola cartella nella fotocamera. Una volta che una cartella ha quasi 1.000 fotogrammi, Fujifilm dice di creare una nuova cartella nella fotocamera e di archiviare lì eventuali fotogrammi aggiuntivi. Per quanto riguarda le schede SDXC che hanno già salvato i file, l’azienda fornisce istruzioni dettagliate su come scaricare i file sul tuo computer senza problemi.

Fujifilm afferma che sta lavorando su una patch del firmware per “limitare il numero di file che possono essere scritti in una singola cartella”. Sarà disponibile come aggiornamento gratuito per tutte le fotocamere della serie X e GFX interessate, ma non specifica quando prevede di implementarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.