Apple aggiunge app non elencate al suo App Store

Apple ora consentirà agli sviluppatori di distribuire app non elencate tramite l’App Store a cui possono accedere solo gli utenti con un link diretto (tramite MacRumors). Sebbene le app non elencate non siano rilevabili dal pubblico in generale tramite i risultati di ricerca, le categorie dell’App Store, i grafici o i consigli, sono disponibili per gli amministratori tramite Apple Business Manager o Apple School Manager.

Apple osserva che le app non elencate sono ideali per “un pubblico limitato”, come ospiti di un evento speciale, membri di un’organizzazione, partecipanti a studi di ricerca o un gruppo specifico di dipendenti. Per rendere un’app non in elenco e ottenere un collegamento, gli sviluppatori dovranno prima inviare una richiesta ad Apple.

Tuttavia, le app che sono state approvate per il download privato su Apple Business Manager o Apple School Manager richiedono agli sviluppatori di eseguire alcuni passaggi aggiuntivi. Apple afferma che gli sviluppatori dovranno “creare un nuovo record di app nell’App Store” caricare il file binario e quindi “impostare il metodo di distribuzione su Pubblico”. Gli sviluppatori con app già pubbliche possono inviare una richiesta senza ulteriori passaggi.

Una volta che Apple avrà approvato la richiesta, il metodo di distribuzione dell’app cambierà in “App non elencata” e lo stesso vale per qualsiasi versione aggiornata di tale app. Se l’app è già disponibile su App Store, il collegamento per l’app ora non in elenco rimarrà lo stesso. È anche importante notare che le app non elencate “devono essere pronte per la distribuzione finale” e Apple non approverà alcuna app ancora in versione beta o pre-rilascio.

Una politica in qualche modo simile sotto il Programma per le imprese per sviluppatori, originariamente messo in atto per consentire agli sviluppatori di testare e distribuire internamente le app prima che venissero ufficialmente esaminate da Apple, ha visto i malintenzionati utilizzare il programma per aggirare i rigorosi requisiti di sicurezza di Apple. Ciò ha portato alla presenza oscura di giochi piratati, giochi d’azzardo e app porno che potrebbero essere facilmente caricati lateralmente su iPhone. Non è chiaro quanto sarà rigoroso il processo di revisione per le app non elencate, ma i risultati da Ars Tecnica suggeriscono che sarà riservato solo ad app con un pubblico limitato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.