Apple ha guadagnato più soldi che mai, anche con la crisi della catena di approvvigionamento

Apple ha fatto una tendenza regolare nell’annunciare guadagni trimestrali da record, in particolare nel primo trimestre fiscale dell’azienda, che include la stagione degli acquisti natalizi. E il primo trimestre del 2022 è riuscito a superarli tutti: Apple ha appena registrato le entrate più grandi per qualsiasi trimestre della sua storia. Spinta dalle vendite della linea iPhone 13 e dal continuo aumento della sua attività di servizi, Apple ha registrato un fatturato di $ 123,9 miliardi con un utile per azione di $ 2,10, battendo facilmente le aspettative di Wall Street di $ 118,66 miliardi e $ 1,89, rispettivamente. Apple ha registrato un profitto di $ 34,6 miliardi, anche un record.

L’iPhone ha goduto di un trimestre di vendita sovralimentato, nessuna sorpresa dato che si trattava di un periodo di vacanza e del primo trimestre completo di disponibilità per iPhone 13, 13 mini, 13 Pro e 13 Pro Max. L’unità iPhone ha incassato 71,63 miliardi di dollari, un aumento del 9% rispetto al trimestre di un anno fa.

Anche tutte le altre divisioni di Apple sono cresciute anno dopo anno, ad eccezione dell’iPad, che è sceso del 14% e risente dei vincoli di fornitura. Il Mac è aumentato del 25%, i servizi del 24% e i dispositivi indossabili del 13%.

Si prevede che il 2022 sarà molto impegnativo per Apple in termini di rilascio di nuovi prodotti. Si dice che la società stia preparando un nuovo iPhone SE compatibile con 5G per il prossimo mese. Secondo di Bloomberg Mark Gurman, un iPad Air aggiornato e potenzialmente un prodotto rinnovato nella gamma Mac, come un Mac mini o un iMac con il chip M1 Pro che ha debuttato nel MacBook Pro 2021, potrebbero arrivare anche nella prima metà dell’anno. Proprio ieri, Bloomberg rivelato che Apple potrebbe presto lanciare un servizio simile a Square che consente ai possessori di iPhone di accettare pagamenti contactless senza bisogno di hardware aggiuntivo.

Guardando oltre nel 2022, si dice anche che la società stia lavorando a un nuovo Mac Pro alimentato dal proprio silicio. E in seguito agli AirPod di terza generazione rilasciati lo scorso anno, nei prossimi mesi sono previsti anche gli auricolari AirPod Pro di prossima generazione insieme a un iPad Pro ridisegnato e al solito aggiornamento dell’iPhone quando arriva l’autunno.

Un iPhone SE aggiornato con 5G dovrebbe essere il primo lancio di prodotti di Apple nel 2022.
Foto di Vjeran Pavic / The Verge

Ma l’incertezza circonda il tanto atteso visore per realtà mista dell’azienda, che sarà il primo prodotto importante di Apple in una nuova categoria dall’Apple Watch nel 2015. Gli ultimi rapporti suggeriscono che il dispositivo VR/AR potrebbe non essere lanciato prima del 2023.

Anche mentre procede con i piani di prodotto, Apple continua a lottare con la crisi della catena di approvvigionamento in corso. Nel trimestre precedente, Apple ha stimato di aver perso 6 miliardi di dollari di entrate a causa di problemi alla catena di approvvigionamento e alla carenza di semiconduttori. I tempi di spedizione per i MacBook Pro da 16 pollici e 14 pollici sono stati particolarmente colpiti e rimangono lunghi, con stime di consegna di marzo e aprile per molte configurazioni. È quasi impossibile trovare le SKU di fascia alta in stock nei negozi Apple, ed è stato così da quando i laptop sono stati messi in vendita a ottobre.

In concomitanza con i guadagni di oggi, il CEO di Apple Tim Cook detto Il giornale di Wall Street che si aspetta che la situazione migliori presto. “Abbiamo riscontrato vincoli di fornitura nella maggior parte dei nostri prodotti”, ha affermato. “Prevediamo che saremo di meno [constrained] a marzo rispetto al trimestre di dicembre”.

Al di fuori dell’hardware, l’azienda sta affrontando sfide sempre più frequenti per la sua forte presa sull’App Store iOS; Apple ha accettato a malincuore di consentire opzioni di pagamento di terze parti in Corea del Sud e per app di appuntamenti nei Paesi Bassi, ma ha respinto pressioni simili in Russia. Negli Stati Uniti, si dice che il CEO Tim Cook abbia fatto pressioni personali contro la legislazione antitrust in esame al Congresso che secondo Apple potrebbe costringerla a consentire il sideloading del software e compromettere la sicurezza dei dispositivi.

A proposito di software, prima di rilasciare guadagni giovedì, Apple ha lanciato nuove beta di iOS, iPadOS e macOS. iOS 15.4 consentirà alle persone di sbloccare il proprio iPhone con Face ID indossando una maschera, mentre la funzione di controllo universale ritardato arriverà su iPadOS 15.4 e macOS Monterey 12.3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.