Patrick Mahomes e Joe Burrow hanno preso strade diverse per il campionato AFC


Burrow aveva altrettante domande a cui rispondere sul suo potenziale calcistico dopo il liceo. Era nella classe di reclutamento 2015 dell’Ohio State come recluta a tre stelle, secondo Rivals.com. È rimasto a Columbus fino al 2018, quando si è trasferito nello stato della Louisiana dopo che Dwayne Haskins lo ha battuto per il lavoro da titolare dei Buckeyes.

Come trasferimento di laurea, Burrow ha guidato i Tigers nel 2019 in una delle stagioni più dominanti nella storia del football universitario, rimanendo imbattuto sulla strada per una vittoria del campionato nazionale su Clemson.

Archie Manning, l’ex quarterback dei New Orleans Saints e padre degli ex quarterback della NFL Peyton ed Eli, ha sviluppato una relazione da mentore con Burrow nel 2019 dopo aver frequentato il suo campo di football, la Manning Passing Academy, tre anni dopo Mahomes.

“Si comporta molto bene, ma è molto ovvio che vuole essere un buon giocatore”, ha detto Manning in un’intervista mercoledì. “E crede di essere un buon giocatore”.

Burrow ha avuto una promettente stagione da rookie nel 2020, con 13 touchdown e oltre 2.600 yard passate in 10 partite, ma è stato deragliato quando si è strappato più legamenti del ginocchio sinistro. Al suo ritorno in questa stagione, Burrow è tornato a lanciare per oltre 4.500 yard con un tasso di completamento del 70%, grazie in parte ai Bengals che hanno arruolato il suo compagno di squadra del college, Ja’Marr Chase, come bersaglio frequente.

“Penso di essere quello che sono a causa dei tempi difficili che ho attraversato nella mia carriera”, ha detto Burrow, “e se guardi ai quarterback che erano nei playoff, molti di loro hanno attraversato molte avversità durante tutta la loro carriera, sia che fosse all’inizio del liceo senza offerte.

La combinazione di Burrow e Chase, che ha stabilito il record di ricezione da rookie in partita singola (266 yard) contro Kansas City all’inizio di questo mese, ha spinto i Bengals alla contesa del Super Bowl, un primo segno di una ricostruzione riuscita a Cincinnati dopo anni di mediocrità segnati da mancano i playoff. Domenica sarà la prima apparizione in un campionato conference dei Bengals in oltre 30 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.