Apple crea una guida alla sicurezza personale mentre aumentano le preoccupazioni di AirTag

Martedì, Apple ha lanciato silenziosamente a Guida per l’utente alla sicurezza personale per aiutare “chiunque sia preoccupato o subisca abusi, stalking o molestie abilitati dalla tecnologia”. La guida è un hub di risorse per aiutare le persone a capire quali sono le loro opzioni se desiderano rimuovere l’accesso di qualcuno alle informazioni condivise, nonché le funzionalità di sicurezza personale disponibili nell’ecosistema Apple. In particolare, include un “Stai al sicuro con AirTag e altri accessori Trova il mio” pagina in un momento in cui un numero crescente di persone si è fatto avanti per essere stato pedinato con i dispositivi.

Come sottolineato da 9to5Mac, l’hub sta principalmente riconfezionando una guida alla privacy dei dati che è stato pubblicato per la prima volta circa un anno fa. Nel complesso, è una buona cosa creare una risorsa facilmente accessibile per aiutare le persone a mantenere le proprie informazioni al sicuro o scoprire cosa fare nel caso in cui la loro sicurezza sia minacciata. L’hub è suddiviso in un esplicativo introduttivo, una sezione chiamata “rivedere e agire“, elenchi di controllo per la sicurezza personale e un elenco di strumenti disponibili per la sicurezza e la privacy. Oltre alla sicurezza di AirTag, la guida affronta anche problemi come il blocco dei tentativi di accesso sconosciuto, come archiviare i dati in modo sicuro in iCloud, come configurare Touch e FaceID e controllare come gli altri potrebbero essere in grado di vedere la tua posizione.

Sebbene la guida sia utile, il tempismo non sorprende. Diversi punti vendita, tra cui CNBC, notizie della BBC, Il guardiano, e Il New York Times, hanno pubblicato storie nelle ultime settimane che descrivono in dettaglio più istanze di utenti che hanno ricevuto avvisi che erano stati tracciati da un AirTag sconosciuto. Altri hanno condiviso le loro esperienze personali direttamente sui social media come TikTok, e all’inizio di gennaio, Sport Illustrati modello Brooks Nader condiviso la propria esperienza nelle sue storie su Instagram.

Quando gli AirTag sono stati lanciati nell’aprile 2021, Apple ha sottolineato che i dispositivi avevano misure anti-stalking integrate. Ciò includeva le notifiche inviate agli iPhone se veniva rilevato un AirTag che si muoveva con loro nel tempo e avvisi sonori. Tuttavia, alcuni revisori pesantemente criticato le misure erano insufficienti, soprattutto perché inizialmente ci sono voluti tre giorni prima che gli AirTag riproducessero un avviso sonoro. Mela poi l’ho cambiato per un periodo casuale compreso tra otto e 24 ore dopo essere stato separato dall’iPhone del proprietario. Apple ha anche recentemente rilasciato l’app Tracker Detect per aiutare gli utenti Android a cercare AirTag indesiderati nelle loro vicinanze. Anche il rappresentante dello stato della Pennsylvania John Galloway lo ha fatto proposta di legge vietare l’utilizzo degli AirTag per scopi diversi dal ritrovamento di oggetti smarriti.

L’articolo sulla sicurezza AirTag di Apple nella Guida per l’utente sulla sicurezza personale è abbastanza semplice. Fornisce un semplice riassunto di come vengono modificati frequentemente gli identificatori Bluetooth nella rete Trova la mia, quali sono le misure anti-stalking, cosa fare se si sente un avviso AirTag o si riceve una notificae come controllare gli AirTag su Android. L’essenza è identificare se l’oggetto è stato perso, riprodurre un suono per individuare l’AirTag e informare le forze dell’ordine locali nel caso in cui un utente ritenga che la sua sicurezza sia a rischio. Tuttavia, un tema comune dei rapporti recenti è che, nonostante abbia ricevuto notifiche, la polizia non era a conoscenza di come aiutare le vittime e che i tentativi di trovare gli AirTag subdoli non hanno sempre avuto successo.

Detto questo, la guida propone un promemoria importante: potresti non essere in grado di ricevere questi avvisi se non disponi di un dispositivo compatibile con il software corretto. Per cominciare, il tuo dispositivo deve essere aggiornato almeno a iOS o iPad OS 14.5. Per fortuna, mentre questo copre la maggior parte dei dispositivi Apple attualmente supportati, non tutti sono diligenti nel mantenere aggiornato il proprio firmware. Se non sei sicuro, puoi controlla qui per vedere se il tuo dispositivo è compatibile. Puoi anche andare su Impostazioni> Generali> Aggiornamento software per verificare se stai utilizzando l’ultima versione del sistema operativo iOS e iPad.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.