Revisione dell’allenamento adattivo TrainerRoad: il futuro di Faster

TrainerRoad è un un po’ un valore anomalo nell’universo delle app di allenamento per il ciclismo. Manca il bling color caramella del giocatore Zwift, l’umorismo insolito e la gamma di opzioni di guida fornite con Systm e il tocco personale di un allenatore umano (che viene fornito con un alto costo mensile) su Picchi di allenamento. Ma la piattaforma è molto efficace nel portare a termine la sua singolare missione: renderti un ciclista più veloce.

La piattaforma raggiunge questo obiettivo attraverso il suo strumento di apprendimento automatico chiamato Formazione adattiva, un sistema che crea piani di allenamento basati su obiettivi che vengono aggiornati quotidianamente utilizzando un software di intelligenza artificiale che risponde ai punti di forza, ai punti deboli e ai vincoli di programmazione unici del ciclista. Il programma analizza ogni allenamento misurando la facilità con cui il ciclista completa ciascuna zona di allenamento.

Se, ad esempio, distruggi un allenamento con VO2 max, il programma si adatterà e sputerà un’opzione di allenamento più difficile il giorno successivo. O in un giorno in cui la guida si sente dura, il programma ti ridurrà un po’ di gioco e fornirà un allenamento di follow-up leggermente meno intenso. Hai la possibilità di accettare il programma adattato o di mantenere il livello di difficoltà originale. Più lo usi, più dati può utilizzare per mettere a punto il tuo allenamento, una specie di termostato Google Nest che, nel tempo, regola con precisione la temperatura della tua casa studiando i tuoi schemi di utilizzo quotidiano. Dal momento che ti segue nel tempo, viene venduto come servizio in abbonamento; paghi $ 20 al mese o $ 189 se acquisti un anno intero in una volta.

Per iniziare, TrainerRoad crea un piano di allenamento personalizzato per aiutarti a prepararti per una gara, una corsa o un evento futuri. Ti chiede, tra le altre cose, di scegliere il tipo di gara (ghiaia, montagna, strada), la data dell’evento e i tuoi giorni preferiti di allenamento indoor e outdoor. Per coloro che non hanno in mente un obiettivo competitivo, che sono solo interessati a migliorare la propria forma fisica, c’è anche l’opzione TrainNow in cui TrainerRoad ti consente di scegliere tra una selezione di allenamenti giornalieri da tre categorie: arrampicata, attacco e resistenza.

L’allenamento adattivo può essere intelligente, ma non è ancora abbastanza intelligente da eliminare la necessità di test di rampa per stabilire la tua “potenza di soglia funzionale” (FTP) di base. Questa indicazione della massima potenza media che puoi sostenere nel corso di 45-60 minuti è misurata in watt. Questi test FTP sono incorporati nel piano di allenamento all’inizio dell’esperienza, quindi vengono riesaminati ogni quattro o sei settimane per ricalibrare il programma in base ai tuoi “livelli di progressione”. Questi livelli di progressione sono il modo in cui l’app tiene traccia della tua forma fisica in crescita in ogni zona di allenamento. Determinati su una scala da 1 a 10, vengono calcolati utilizzando tre metodi: l’apprendimento automatico, il già ampio set di dati anonimi dell’azienda raccolti da milioni di allenamenti completati da altri atleti e le tue prestazioni di allenamento recenti.

Il software di TrainerRoad può sincronizzarsi con quasi tutti gli smart trainer o con i sensori di potenza della tua bici.

Fotografia: Kody Kohlman/TrainerRoad

L’Adaptive Training di TrainerRoad mi ha affascinato. Nei miei test, l’ho trovato efficiente, conveniente e facile da usare. Mi sono ispirato anche al podcast l’azienda produce. Ho ascoltato episodi con utenti tra cui la campionessa nazionale Masters Jessica Brooks, una mamma impegnata con un lavoro a tempo pieno e di alto livello; il medaglia d’argento degli US Paracycling Nationals Francesco Magisano, che è cieco; e David Curtis, un mountain biker che è passato dal suo divano a meno di nove ore Leadville 100 tra nove mesi.

Ho testato l’app in un dicembre del Minnesota dopo essere uscito da una pausa di quattro settimane in bicicletta a causa di un piccolo intervento chirurgico. Senza un serio obiettivo di allenamento in mente, ho stabilito un’immaginaria corsa su ghiaia di 100 miglia per la fine di maggio come obiettivo. Ho fatto il mio test di rampa nella modalità Erg consigliata; abbreviazione di ergometro, questa è una modalità che si trova comunemente sulle scarpe da ciclismo in cui lasci che l’allenatore imposti la quantità di resistenza per te in base alla tua potenza di pedalata. Durante il mio test, c’è stato un punto in cui pedalare era così facile che non riuscivo a girare abbastanza velocemente per tenere il passo con la potenza di base.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.