I giganti assumono Joe Schoen da Bills come direttore generale


I Giants venerdì hanno annunciato l’ingaggio di Joe Schoen come nuovo direttore generale, il primo passo nel tentativo della squadra di colmare un vuoto di leadership dopo che il precedente direttore generale e l’ex allenatore se ne sono andati entrambi dopo un’altra stagione senza successo.

Schoen, 42 anni, ha trascorso le ultime cinque stagioni come vicedirettore generale dei Buffalo Bills, aiutando Brandon Beane a costruire un roster che ha raggiunto il campionato AFC la scorsa stagione. I Bills affronteranno Kansas City nel round di divisione domenica. Schoen ha sostituito Dave Gettleman, che questo mese si è ritirato dalla carica di direttore generale dei Giants.

“Durante la nostra ricerca, Joe ci ha impressionato per la sua capacità di comunicare una visione progressiva e completa per il nostro team”, ha dichiarato il presidente e co-proprietario dei Giants John Mara in una dichiarazione. “La sua filosofia e il suo approccio collaborativo alla creazione di un roster e dello staff tecnico sono in linea con ciò che stavamo cercando in un direttore generale”.

Gettleman, che è diventato direttore generale nel 2018, si è ritirato poco dopo la conclusione della stagione regolare e i Giants avevano zoppicato per 4-13. Non hanno mai raggiunto i playoff durante il mandato di Gettleman, e i due allenatori che ha assunto, Pat Shurmur e Joe Judge, hanno ottenuto un totale di 19-46, il peggior periodo di quattro anni della squadra dal 1975-78. I Giants hanno licenziato Judge questo mese.

Nelle sue quattro stagioni come direttore generale, le selezioni al draft di alto profilo di Gettleman sono state deludenti. Il running back Saquon Barkley, che i Giants hanno scelto con la seconda scelta assoluta nel 2018, non ha giocato una stagione completa dal suo anno da rookie a causa di infortuni. Daniel Jones, selezionato n. 6 in assoluto nel 2019, è sempre stato privo di una forte linea offensiva e il suo gioco non ha offerto una risposta concreta sul fatto che debba essere il quarterback a lungo termine della squadra.

Mara e il co-proprietario Steve Tisch hanno intervistato nove candidati. Mara ha detto che sono stati attratti da Schoen per le sue capacità di collaborazione e la sua visione per la squadra.

A Buffalo, Beane e Schoen hanno arruolato il quarterback Pro-Bowl Josh Allen ed eseguito operazioni intelligenti per le sicurezze Micah Hyde e Jordan Poyer e il ricevitore Stefon Diggs, tra gli altri giocatori. Schoen spera di applicare questo discernimento con i Giganti.

“Il nostro obiettivo è costruire un elenco che sia competitivo, che abbia profondità e, soprattutto, che vinca le partite di calcio”, ha affermato in una nota.

Le sue prime decisioni importanti saranno l’assunzione del prossimo allenatore della squadra e una determinazione sul futuro di Jones. I Giants non hanno raggiunto la postseason dal 2016 e non hanno vinto la NFC East dal 2011, stagione in cui hanno vinto anche il Super Bowl.

Jones è all’ultima stagione del suo contratto da rookie e la squadra deve decidere entro questa primavera se sceglierà la sua opzione per il quinto anno.

E mentre Schoen considera le sue opzioni, ora avrà la pressione del lavoro più alto e il controllo di un nuovo gruppo di fan nel mercato più grande della NFL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.