Agli atleti statunitensi è stato detto di usare i telefoni cellulari alle Olimpiadi invernali di Pechino

Il Comitato Olimpico e Paralimpico degli Stati Uniti sta dicendo agli atleti di abbandonare i loro telefoni personali per i bruciatori prima delle Olimpiadi invernali del prossimo mese in Cina, secondo un rapporto del giornale di Wall Street (attraverso Android Centrale).

Secondo quanto riferito, l’avviso è stato inviato due volte l’anno scorso per avvertire gli atleti della possibilità di sorveglianza digitale mentre erano in Cina. “Ogni dispositivo, comunicazione, transazione e attività online può essere monitorato”, afferma il bollettino. “I tuoi dispositivi potrebbero anche essere compromessi con software dannoso, che potrebbe avere un impatto negativo sull’uso futuro.” Come notato dal WSJ, Gran Bretagna, Canada e Paesi Bassi hanno anche messo in guardia gli atleti dal portare la loro elettronica personale nel paese.

I timori del Comitato non sono infondati. Nel 2019, la Cina è stata sorpresa a installare segretamente spyware sui telefoni dei turisti che entravano dalla regione dello Xinjiang. Questa zona fortemente sorvegliata è popolata dagli uiguri, una minoranza etnica prevalentemente musulmana che La Cina è stata sottoposta a prigionia e tortura. Inoltre, gruppo di ricerca Citizen Lab ha scoperto che l’app olimpica cinese My2022, che tutti i partecipanti devono installare, è pieno di falle di sicurezza che potrebbero portare a violazioni della privacy, sorveglianza e hacking.

Ai tempi in cui Pechino ha tenuto le Olimpiadi estive del 2008, il Dipartimento per la sicurezza interna degli Stati Uniti ha emesso un avviso simile per tutti i viaggiatori diretti in Cina, avvertendo che portare qualsiasi dispositivo li espone potenzialmente a “accesso non autorizzato e furto di dati da parte di elementi governativi criminali o stranieri”. Le cose sono un po’ diverse questa volta, tuttavia, come La Cina ha bandito tutti gli spettatori stranieri a causa delle preoccupazioni per il COVID-19. È probabile che gli atleti facciano affidamento sui loro dispositivi mobili per rimanere in contatto con amici e familiari, il che potrebbe essere più complicato su un telefono masterizzatore che ha limiti su dati mobili, messaggi di testo e chiamate.

Ma anche se gli atleti olimpici volessero utilizzare i loro telefoni cellulari per navigare in Internet, potrebbero comunque non ottenere un accesso illimitato. Durante le Olimpiadi del 2008, la Cina ha promesso di offrire a spettatori, giornalisti e atleti un accesso illimitato al web, dal momento che Il Great Firewall of China attualmente blocca una serie di siti Web popolari nel paese, come Google, YouTube, Twitter, Facebook, Netflix e altro ancora. Tuttavia, la Cina non sembrava mantenere la sua promessa. I giornalisti hanno riferito di non essere ancora in grado di accedere a determinati siti Web, tra cui BBC China, numerosi giornali di Hong Kong e il sito dell’organizzazione per i diritti umani Amnesty International.

La Cina ha detto ancora una volta darà ad atleti e giornalisti un accesso senza censure a Internet, ma non è chiaro se il Paese bloccherà ancora determinati siti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.