Recensione MSI Creator Z16: sottile non è tutto

Il Creator Z16 di MSI è uno dei nuovi gruppi di laptop “creatori” che sono spuntati da aziende tradizionalmente orientate al gioco negli ultimi due anni. Tendono a prendere il tipo di specifiche che potresti vedere in un laptop da gioco e stiparle in uno chassis più sottile che assomiglia più a qualcosa che si potrebbe portare in una sala riunioni.

Sebbene tu possa sicuramente usare lo Z16 per i giochi – ha una GPU discreta RTX 3060 e un sistema di raffreddamento “Cooler Boost” per impieghi gravosi – ha anche un aspetto più sottile anche del più sommesso dei laptop da gioco di MSI, con un argenteo- finitura grigia, logo del drago appena visibile e angoli arrotondati in stile MacBook. C’è uno schermo QHD + 16:10 con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz (il mio rapporto d’aspetto molto preferito per i dispositivi di produttività). Viene fornito con Windows 10 Pro. E le funzionalità di videoconferenza, in particolare gli altoparlanti, sono un solido aggiornamento rispetto a quello che spesso mi aspetto di vedere su un laptop da gioco. Il sistema sarebbe una fantastica macchina multimediale.

Sfortunatamente, non ha un prezzo come una macchina multimediale: ha un prezzo come una workstation. Ciò lo rende un laptop generalmente buono che si trova in una posizione un po’ strana dal punto di vista del prezzo. È al di sotto del prezzo dei principali laptop in questa zona. La mia unità di prova (quello più economico elencato sul sito di MSI, anche se ho trovato alcune SKU più economiche in giro per altri rivenditori) ha un Core i7-11800H, una GPU GeForce RTX 3060, un display touch 2560 x 1600, 32 GB di RAM e 1 TB di spazio di archiviazione per $ 2.599,99 (attualmente quotato a $ 2.349,99 per quello che MSI sostiene è un tempo limitato).

Un paragonabile Dell XPS 17 (con uno schermo più grande, ma una risoluzione inferiore) ha lo stesso MSRP, e un MacBook Pro da 16 pollici con RAM e spazio di archiviazione comparabili è $ 500 in più a $ 3.099. Ma lo Z16 è sicuramente ancora un laptop costoso: un Gigabyte Aero 15 con le stesse specifiche costa qualche centinaio in meno a Walmart (sebbene sia esaurito al momento della stesura di questo articolo – c’è un 16 GB modello al Best Buy per $ 1.899 che potresti facilmente aggiornare). E viene fornito con alcuni difetti che non sono caratteristici di un laptop di quel calibro di prezzo. Mentre posso vedere questo prodotto avere un pubblico, coloro che possono permettersi di spendere di più dovrebbero assolutamente.

L'MSI Creator Z16 visto da dietro, semiaperto su un tavolo di legno.

4,85 libbre, 0,63 pollici di spessore.

La prima cosa da sapere: questo laptop è ad alta voce. I fan dello Z16 si sono attivati ​​nell’istante in cui ho acceso Cinebench e sono andati avanti per tutta la durata del benchmark. Il rumore non era udibile dalla stanza accanto, ma era certamente abbastanza forte da distrarre mentre lavoravo allo stesso tavolo.

MSI ha fatto un grosso problema con il nuovo sistema di raffreddamento, che si dice contenga “la pala della ventola a spigoli vivi da 0,11 mm più sottile al mondo”. Queste ventole non sembravano abbastanza in grado di gestire la potenza di queste specifiche, anche con il profilo High Performance (che ottimizza i limiti di potenza dello Z16 e il comportamento di raffreddamento per carichi di lavoro pesanti) selezionato nel centro di controllo di MSI. (Questo centro di controllo, tra l’altro, è stato molto più agevole da usare rispetto alle iterazioni che ho dovuto utilizzare sui precedenti laptop MSI, quindi propendo per MSI per questo.) Il punteggio Cinebench di 30 minuti dello Z16 era inferiore ai 10 minuti Punteggio Cinebench e la CPU ha raggiunto costantemente i 95 gradi Celsius durante il benchmark. Fondamentalmente, questo non era uno scenario da MacBook in cui lo Z16 prendeva tutto ciò che gli lanciavamo senza sudore: stava lavorando sodo.

Quel calore non è stato un grosso problema nel nostro test di esportazione Premiere Pro 4K nel mondo reale, che lo Z16 ha completato in tre minuti e nove secondi. Questo è un punteggio competitivo e più veloce di quasi tutti i laptop Windows che abbia mai testato. Ma lo Z16 ha ottenuto solo un 769 sul Puget Systems benchmark per Premiere Pro, che verifica la riproduzione dal vivo e le prestazioni di esportazione. Il Aero 15 battilo facilmente.

Le temperature erano più gestibili durante la suite Geekbench e, in particolare, il benchmark Compute, che sfrutta la GPU più della CPU. Geekbench Compute, curiosamente, è stato anche l’unico test su cui i modelli MacBook Pro non hanno fatto esplodere lo Z16 dall’acqua.

Nel complesso, mentre lo Z16 non è del tutto in cima alla sua categoria, stai ottenendo una vera potenza grafica – e sicuramente più di quanto ti aspetteresti da un dispositivo a grande schermo più sottile e leggero. Sembra un pacchetto avvincente, ma questo è prima di parlare della durata della batteria.

Gli altoparlanti MSI Creator Z16 visti dall'alto.

C’è un jack audio per collegare le periferiche e quattro altoparlanti stereo da 2 W.

La durata della batteria è pessima. Anche con il profilo Risparmio batteria dello Z16 e con la retroilluminazione della tastiera e la GPU disattivate, stavo ancora ottenendo meno di cinque ore di lavoro continuo a luminosità media, quasi quattro ore e mezza in media. E il mio carico di lavoro non è nulla di simile a quello di cui è capace questo computer: stavo principalmente saltando tra una dozzina di schede di Chrome ed eseguendo occasionali chiamate Zoom in cima. Dovresti sicuramente aspettarti di meno se stai facendo qualcosa di più impegnativo con la batteria.

Lo Z16 non è realistico come un laptop portatile con questa capacità della batteria. Non ci aspetteremmo necessariamente che un laptop di questa categoria duri tutto il giorno, ma questo risultato delude anche i concorrenti con schermi di grandi dimensioni. Ho ottenuto regolarmente tra le sette e le otto ore dall’ultimo Dell XPS 17 che ho recensito. E, naturalmente, anche i più potenti MacBook Pro da 16 pollici durano almeno il doppio. Non siamo più in un’era in cui un’elevata potenza significa ridurre le ore di durata della batteria di un dispositivo, anche per prodotti sottili e leggeri.

Benchmark MSI Creator Z16

Prova delle prestazioni Punto
Prova delle prestazioni Punto
Cinebench R23 Multi 10350
Cinebench R23 Singolo 1437
Cinebench R23 Multi in loop per 30 minuti 9991
Geekbench 5.3 CPU Multi 8613
Geekbench 5.3 CPU singola 1555
Geekbench 5.3 OpenCL / Calcola 89287

Prestazioni a parte, lo Z16 è generalmente un dispositivo ben costruito e di bell’aspetto. È abbastanza sottile, con uno spessore di soli 0,63 pollici. È robusto con una finitura confortevole, un gradino sopra la maggior parte dei dispositivi MSI che ho recensito prima quando si tratta di qualità costruttiva. Il display, in particolare, è stupendo e la frequenza di aggiornamento di 120 Hz rende lo scorrimento un’esperienza molto fluida. I dettagli sono nitidi: non ho avuto problemi a passare al setaccio una serie di foto per alcune modifiche alla luce. Apprezzo anche che ci sia una fila di comodi tasti di scelta rapida sul lato destro della tastiera, che è leggermente più comoda da raggiungere rispetto alla riga delle funzioni.

Il sensore di impronte digitali dell'MSI Creator Z16.

Puoi accedere con l’impronta digitale o il riconoscimento facciale.

Ma la più grande piacevole sorpresa, per me, sono stati gli altoparlanti. Ce ne sono quattro e suonano alla grande, raggiungendo facilmente il volume di un discreto altoparlante esterno. Potevo sentire sia le note basse che i toni medi più silenziosi che di solito non sento dall’audio del laptop. Lo sapevi che c’è una simpatica e sottile armonia nel primo ritornello di Harry Styles Cadente? Non l’ho fatto finché non l’ho sentito per la prima volta sul Creator Z16.

Queste caratteristiche, ancora una volta, rendono la Z16 una macchina solida per produttività e intrattenimento. Ma potrebbero non essere così importanti per il pubblico di destinazione dello Z16 come alcuni dei suoi problemi. E ci sono alcune ammaccature sorprendenti da vedere in un dispositivo a questo prezzo.

La webcam dell'MSI Creator 16 da vicino.

C’è un kill switch per la fotocamera, anche se preferisco gli otturatori fisici.

Per uno, mentre la selezione delle porte dovrebbe andare bene per l’uso generale (due Thunderbolt 4, due USB 3.2 Gen 2 Type-A, un lettore microSD e un jack per cuffie, oltre a un ingresso CC per il caricatore a barilotto), c’è niente HDMI. Questo potrebbe essere scomodo per le persone che hanno bisogno di determinati display esterni o tablet per il loro lavoro, che è almeno una parte del pubblico di destinazione professionale dello Z16.

Mi sono anche divertito moltissimo con la tastiera della mia unità. La barra spaziatrice ogni tanto non registrava il tocco del mio pollice destro: i miei colleghi possono attestare che inviavo costantemente messaggi Slack con spazi mancanti. MSI non aveva un’unità sostitutiva disponibile da inviarmi, ma dice che non è un problema di cui hanno sentito parlare prima. Tuttavia, il fatto di aver ricevuto un’unità con questo problema mi rende leggermente preoccupato per la durata dei tasti.

Non c’è nemmeno l’opzione per lo schermo 4K. Ci sono anche alcuni problemi di aggiornabilità: hanno mostrato gli smontaggi che la RAM è un’intera pillola da raggiungere a causa del posizionamento della scheda madre. E, cosa più frustrante per me, c’è il bloatware. Ricevevo popup di nagware antivirus non appena ho aperto questa cosa e ho dovuto chiudere tutte le mie schede e riavviare l’unità per disinstallarla. Mi lamento quando vedo questo genere di cose su dispositivi da $ 1.000. È inaccettabile che MSI spedisca laptop da $ 2.600 con crapware preinstallato: è l’equivalente di Hulu che pubblica annunci su persone che stanno sborsando per il loro livello di abbonamento più alto. Anche se questo non influirà sulla tua esperienza a lungo termine se lo disinstalli subito, mi lascia comunque un sapore aspro in bocca.

La tastiera dell'MSI Creator Z16 vista dall'alto.

È una tastiera RGB miniLED per tasto di SteelSeries.

In definitiva, l’argomento più forte a favore dell’acquisto del Creator Z16 è la potenza che racchiude in uno chassis così sottile e attraente. Molte workstation di queste dimensioni, tra cui l’Aero 15 e l’XPS 17, sono notevolmente più spesse e anche il MacBook, che è altrettanto sottile, è significativamente più costoso.

Ma non sono sicuro che l’argomento sia abbastanza forte. La durata della batteria, in particolare, è un compromesso significativo per chiunque voglia utilizzarla lontano dalla propria scrivania per un periodo di tempo prolungato. E dato il numero di altre preoccupazioni che ho con questo dispositivo, che sono davvero insolite in un livello così premium, penso più le persone che sono sposate a questo prezzo e non si preoccupano della cattiva durata della batteria si divertiranno con l’Aero, che ci aspetteremmo di offrire prestazioni simili, ma con una selezione delle porte molto migliore e una migliore riparabilità (anche se in un modo più goffo telaio) per ancora meno soldi. Coloro che sono alla ricerca di una macchina multimediale per uso generico e non hanno proprio bisogno della potenza dello Z16 possono aspettarsi una migliore durata della batteria e un’esperienza più premium dall’XPS 17. E le persone che possono permettersi di spendere più soldi otterranno un enorme miglioramento su tutti i frontali del MacBook Pro. Ciò non lo rende un cattivo dispositivo, ma significa che è principalmente orientato verso persone per le quali la magrezza è la priorità assoluta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.