Brian Cox afferma che Jeremy Strong è stato avvertito di non fare interviste


Kendall Roy fa quello che vuole, a volte a suo danno. L’attore che lo interpreta potrebbe fare lo stesso.

Dopo l’ormai famigerato dicembre Newyorkese profilo su Jeremy Strong – che ha dettagliato i suoi metodi di recitazione intensi e ha suscitato reazioni polarizzanti – quello dell’attore Successione co-protagonista Brian Cox su dice che l’intero articolo “è stata un’idea di Jeremy”

“Ha spinto per questo… e la gente continuava a metterlo in guardia”, ha detto Cox in un’intervista con Scadenza. “In un certo senso, è stato issato da esso, e penso che sia stato sfortunato”.

Ha aggiunto: “Penso che non avrebbe mai dovuto percorrere quella strada perché giocava [his Succession character] Kendall lo ha messo in una posizione molto vulnerabile”.

Mentre Cox, 75 anni, ammette che il lavoro di Strong nello show è brillante, lo trova anche estenuante.

“Particolarmente estenuante per lui, ma di tanto in tanto lo è anche per il resto di noi”, ha detto. “Ma lo superiamo perché lo amiamo e perché il risultato è sempre straordinario, quello che fa, ma allo stesso tempo c’è l’arma a doppio taglio che lo accompagna”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.