Google farà pagare gli account G Suite “legacy” gratuiti per le sue app per ufficio a partire da luglio

Se fai parte di un’azienda o di una scuola che è un utente della versione gratuita legacy di G Suite, la tua organizzazione lo farà presto dovrai iscriverti per un abbonamento a pagamento per continuare a utilizzare Google Workspace (tramite 9to5Google). Google aggiornerà automaticamente i piani gratuiti a un abbonamento a Google Workspace “in base alle funzionalità che utilizzi attualmente” se la tua organizzazione non si iscrive a un piano a pagamento entro il 1° maggio.

L’edizione gratuita era inizialmente disponibile in La prima iterazione di Google di Workspace, chiamato Google Apps, lanciato nel 2006. Google Apps è stato rinominato G Suite nel 2016, prima di diventare l’area di lavoro di Google che conosciamo oggi nel 2020 unendo Gmail, Documenti, Meet, Fogli e Calendar insieme ad alcuni vantaggi extra. Google ha smesso di offrire l’edizione gratuita legacy a dicembre 2012, ma ha comunque consentito agli utenti esistenti di accedere gratuitamente ai suoi servizi a titolo di cortesia. Sfortunatamente, sembra che questo periodo di grazia sia finalmente giunto al termine.

Secondo Google, la società concederà agli utenti della versione gratuita legacy fino al 1° maggio per iscriversi a un abbonamento, che si compone di quattro livelli, in caso contrario, Google sceglierà un piano adatto alle esigenze degli utenti in base alle funzionalità che utilizzano. Non c’è alcuna opzione per un piano gratuito, con solo alcuni istituzioni educative e organizzazione no profit idoneo per un piano a costo zero.

Gli amministratori avranno tempo fino al 1° luglio per inserire le informazioni di pagamento in Google (se non l’hanno già fatto) e Google non inizierà ad addebitare una quota di abbonamento fino al 1° luglio. Se non vengono immesse informazioni di pagamento, Google sospenderà l’account per 60 giorni, dopodiché gli utenti non potranno accedere ai “servizi principali” di Workspace, come Gmail, Calendar e Meet. Puoi scoprire di più su come passare a un piano a pagamento o esportare i dati della tua organizzazione sulla pagina di supporto di Google.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.