Come apparire al meglio durante una videochiamata

Mentre ci avviciniamo al traguardo dei due anni per questa pandemia, è molto chiaro che tutti potrebbero utilizzare un corso di aggiornamento per apparire al meglio davanti alla telecamera. Una bella illuminazione e scaffali perfettamente decorati erano una volta lo standard per le riunioni video, ma ora sembra che ai miei colleghi non importi di nascondere i loro disordinati soggiorni, camere da letto e uffici. E sono lontani i giorni dell’illuminazione lusinghiera.

Come ha fatto Vergogna regista e conduttore video, ti assicuro: il tuo sfondo disordinato e la scarsa illuminazione continuano a distrarre selvaggiamente. Quindi facciamo in modo che il nostro proposito per il nuovo anno di aggiornare le nostre configurazioni di chat video: dal sapere dove sederci per ottenere la luce migliore e scegliere il microfono giusto per stare semplicemente comodi.

Ecco i miei suggerimenti e trucchi per diventare ancora una volta un MVP delle videochiamate.

Illumina il tuo viso

È meglio iniziare con l’illuminazione perché questo determinerà dove sei seduto. Apri le tendine della finestra e lascia entrare la luce naturale, ma non lasciare che tutta quella luce colpisca la tua schiena. Ti consiglio di avere la tua fonte di luce più grande proprio di fronte a te o a non più di 45 gradi di distanza direttamente di fronte a te.

Tieni inoltre presente che lo schermo può essere una grande fonte di luce, quindi regola anche la luminosità dello schermo, soprattutto se stai rispondendo a una chiamata senza luce naturale. Uno schermo luminoso può far esplodere i punti salienti della tua faccia, facendoti sembrare più Casper the Ghost che un campione di videochiamate.

E se indossi gli occhiali e mantieni lo schermo del tuo computer troppo luminoso, tutti i partecipanti alla chiamata Zoom potranno vedersi nei riflessi delle tue lenti. Abbassa lo schermo e posiziona un po’ di illuminazione su quell’angolo di 45 gradi: starai molto meglio.

Affronta la tua fonte di luce più brillante (di solito una finestra). Starà meglio a te e a tutti gli altri partecipanti alla chiamata.

Alza la fotocamera

C’è una, e una sola, angolazione accettabile della telecamera: frontalmente e all’altezza degli occhi. Il tuo tavolo sarà quasi sicuramente più basso della tua faccia, e questo significa che le persone ti guarderanno in modo poco lusinghiero. Usa una serie di libri, uno sgabello o un tavolo più alto per assicurarti che la tua fotocamera sia allo stesso livello dei tuoi occhi. Non vuoi che le persone si sentano come se ti stessero guardando in alto o in basso.

Fai tutto ciò che devi fare per portare la tua fotocamera all’altezza degli occhi.

Prova il tuo video prima della chiamata

Vuoi presentarti alla riunione già con un bell’aspetto, senza regolare l’ambiente circostante, la luminosità dello schermo, l’angolazione o i capelli in diretta affinché tutti possano vederli. Zoom, Webex e altre app per riunioni video hanno un’opzione per mostrare un’anteprima del video prima dell’inizio della chiamata. Se selezioni questa opzione, verrà visualizzata un’anteprima del video prima di entrare in una chiamata in modo da poter controllare come appare tutto. Skype ti mostrerà questa anteprima per impostazione predefinita, ma se sto utilizzando un’app di videoconferenza che non include le anteprime, apro Cabina fotografica per controllare il mio video prima di entrare in una chiamata.

Una volta avviata la chiamata, ti consiglio di nascondere a te stesso il tuo video. Non solo sarai meno incline a sistemarti i capelli o a spostare l’angolo durante la chiamata, ma distrarrete anche te stesso e gli altri. Puoi farlo in Zoom posizionando il cursore sulla tua finestra video, facendo clic sui tre punti nell’angolo in alto a destra e scegliendo “Nascondi vista personale”. Tuttavia, può essere facile dimenticare che sei davanti alla videocamera senza l’anteprima del video, quindi cerca di non morderti il ​​naso.

Zoom e Webex hanno opzioni per mostrare un’anteprima video prima di entrare nelle chiamate, mentre Skype te lo mostrerà per impostazione predefinita.

Trova un posto tranquillo (e le tue migliori cuffie)

La maggior parte di noi non ha molto controllo sull’audio, ma suonerai meglio se rispondi a una chiamata in un luogo tranquillo. Tieni inoltre presente che le tue cuffie potrebbero avere un microfono migliore del tuo computer. La maggior parte delle app di videoconferenza ha uno strumento nelle impostazioni per testare il microfono e ti consiglio di raccogliere tutti i microfoni di casa (le cuffie spesso ne hanno uno integrato) e di testarli per trovare quello che suona più chiaro.

A titolo di cortesia per gli altri, mantieni il microfono disattivato a meno che tu non stia parlando. Potresti essere abituato al thrash metal di mezzogiorno del tuo vicino, ma nessun altro lo è. In Zoom, utilizzo la funzione che ti consente di riattivare l’audio tenendo premuta la barra spaziatrice.

Prova diversi microfoni per trovare la migliore qualità audio.

Mettiti comodo

Proprio come essere in una riunione fisica, una volta che ti unisci a una chiamata, non dovresti alzarti e muoverti. Inizia con un posto comodo dove sedersi o stare in piedi per un lungo periodo di tempo. Anche se mi piace sedermi sul letto, ho scoperto che stare seduto a gambe incrociate per più di 20 minuti non è comodo per me, quindi ho spostato la configurazione della videochiamata sulla scrivania in piedi. Se stai utilizzando un laptop, tieni un caricabatterie collegato e pronto per quando la batteria si sta scaricando. Mi piace anche portare una bottiglia d’acqua e una tazza di caffè alle mie riunioni.

L’essenziale che ho a portata di mano durante una videochiamata.

E infine: mantieni la professionalità, anche quando non ti togli i pantaloni della tuta da più di un anno. Maggio un 10/10 in poi Valutatore della camera sii sempre a tuo favore!

Aggiornamento 17 gennaio 2022, 8:30 ET: Questo articolo è stato originariamente pubblicato l’8 aprile 2020 e contiene aggiornamenti minori per mantenerlo aggiornato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.