AT&T sta limitando ancora di più l’espansione del 5G in banda C negli aeroporti

AT&T ha annunciato che ritarderà i suoi piani per attivare “un numero limitato” di torri 5G attorno a “certe piste aeroportuali” dopo che gli operatori aerei hanno avvertito che il dispiegamento potrebbe causare “disagi catastrofici” ai viaggi e alle spedizioni. Mentre AT&T ha un accordo con la Federal Aviation Administration per creare zone cuscinetto intorno a 50 aeroporti, il vettore ha confermato di Il confine che sta interrompendo il lancio di ancora più torri di quanto originariamente previsto.

La società è chiaramente scontenta della situazione. In una dichiarazione a Il confine, ha affermato che “continuerà a lavorare con l’industria aeronautica e la FAA per fornire ulteriori informazioni sul nostro dispiegamento 5G, dal momento che non hanno utilizzato i due anni in cui hanno dovuto pianificare in modo responsabile questo dispiegamento”. La dichiarazione afferma anche che la società è “frustrata dall’incapacità della FAA di fare ciò che hanno fatto quasi 40 paesi, ovvero implementare in sicurezza la tecnologia 5G senza interrompere i servizi aeronautici, e la esortiamo a farlo in modo tempestivo”.

Sia AT&T che Verizon si sono scontrati con gli operatori aerei, i quali affermano che le loro nuove torri 5G in banda C potrebbero interrompere apparecchiature sensibili, rendendo difficile l’atterraggio in condizioni di scarsa visibilità. Abbiamo un ottimo esplicativo che scompone l’intera situazione, ma il TL; DR è che questo è solo l’ultimo di una serie di ritardi.

Nel tentativo di avviare finalmente il lancio, AT&T e Verizon hanno stretto un accordo con la FAA all’inizio di questo mese, che consentirebbe loro di attivare le loro torri il 19 gennaio, ad eccezione di aree selezionate intorno a 50 aeroporti. Lunedì, tuttavia, secondo quanto riferito, diverse compagnie aeree hanno firmato una lettera inviata ai funzionari del governo, avvertendo ancora una volta del lancio.

In una dichiarazione a Il confine, United Airlines ha dichiarato lunedì che l’espansione del 5G “comporterebbe non solo centinaia di migliaia di cancellazioni di voli e interruzioni per i clienti di tutto il settore nel 2022, ma anche la sospensione dei voli cargo in queste località, causando un effetto a catena negativo su una filiera già fragile”. La compagnia aerea ha anche affermato di “implorare[s] l’amministrazione Biden ad agire rapidamente e ad applicare le stesse soluzioni di buon senso che hanno chiaramente funzionato così bene in tutto il mondo”.

Verizon non ha risposto immediatamente Il confinela richiesta di commento sul fatto che intendesse implementare più limiti di quelli richiesti dal suo accordo con la FAA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.