Cosa abbiamo imparato nel round jolly della NFL


Non è stato così nel round delle wild card, con i Buffalo Bills che hanno sconfitto i New England Patriots, 47-17, sabato sera. Il campo post-stagionale ampliato, che ha aggiunto un’altra squadra da ogni conferenza nella stagione 2020, ha significato un gioco poco distintivo negli accoppiamenti tra le teste di serie n. 2 e n. 7, poiché i Tampa Bay Buccaneers hanno smantellato i Philadelphia Eagles, 31-15, su Domenica pomeriggio ei Pittsburgh Steelers, il cui quarterback all’inizio di questa settimana ha ammesso “non abbiamo alcuna possibilità” prima della sconfitta per 42-21 in prima serata contro Kansas City.

Non esiste una narrazione più ampia per avvolgere risultati così sbilanciati, ed è allettante chiedersi se ci fosse davvero qualsiasi cosa da raccogliere nel weekend jolly di quest’anno.

C’era: i Buccaneers possono farsi strada fintanto che la difesa regge.

Tampa Bay ha appreso che non avrebbe avuto il suo vantaggio, Leonard Fournette, disponibile per la partita di domenica, e stava già giocando senza i ricevitori Chris Godwin e Antonio Brown, due dei bersagli preferiti di Tom Brady. Tuttavia, stilisticamente il gioco non avrebbe potuto essere migliorato per l’offesa dei Buccaneers.

Gli Eagles non hanno il talento di fascia alta per creare grandi giocate difensive, classificandosi tra gli ultimi 10 in sack, contrasti per perdita e passaggi interrotti. La loro copertura in zona morbida e l’incapacità di creare molta pressione hanno dato al miglior quarterback che abbia mai “preso ciò che la difesa offre” troppo spazio per schiacciare e schiacciare lungo il campo. Brady ha concluso con una prestazione senza sudore di 29 su 37, inclusi due touchdown.

Filadelfia ha guidato la lega in yard corse a partita, ma nessuna squadra nella stagione regolare 2021 ha lanciato la palla meno spesso e la minaccia del quarterback Jalen Hurts o di uno qualsiasi dei difensori degli Eagles non è stata sufficiente per creare vicoli contro una difesa bloccata dal gigantesca combinazione di Vita Vea e Ndamukong Suh all’interno.

Le squadre sanno che è meglio che correre contro Tampa Bay: i Buccaneers hanno visto il minor numero di tentativi di corsa di qualsiasi squadra in questa stagione, ma erano comunque tra i primi 10 nei contrasti per sconfitta, notevole efficienza per un sette davanti.

L’unica forza degli Eagles giocata su un ronzio ha visto la prestazione della difesa dei Buccaneers. Hurts ha guidato tutti i corridori degli Eagles con 39 yard e un touchdown di 34 yard nel tempo spazzatura di Boston Scott ha gonfiato quella che prima era stata una media di 3,8 yard per squadra di trasporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.