Il CDC statunitense sollecita l’uso della “maschera più protettiva che puoi”: aggiornamenti COVID | Notizie sulla pandemia di coronavirus


La raccomandazione si ferma a sostenere l’uso a livello nazionale dei respiratori N95 anche se i nuovi casi si accumulano in numero record.

Gli Stati Uniti hanno rivisto le loro linee guida per gli americani sull’indossare maschere per proteggersi dal coronavirus, raccomandando di indossare “la maschera più protettiva possibile” senza sostenere l’uso a livello nazionale dei respiratori N95.

In una dichiarazione pubblicata sul suo sito web, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno affermato che “le persone possono scegliere respiratori come N95 e KN95, inclusa la rimozione delle preoccupazioni relative alla carenza di forniture per N95”.

Gli Stati Uniti hanno riportato un conteggio giornaliero di circa 1.800 nuovi decessi e 780.000 nuove infezioni da COVID-19 venerdì, il numero più alto al mondo. Ma anche i dati sanitari ufficiali di New York e di altre grandi città hanno mostrato che l’onda Omicron sta iniziando a recedere.

Altri sviluppi:

  • Il Canada si aspetta che l’ondata di Omicron nelle prossime settimane metterà a dura prova il sistema sanitario, ha affermato Theresa Tam, Chief Public Health Officer.
  • L’Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito ha affermato di essere sempre più sicura che la variante del coronavirus Omicron fosse meno grave per gli adulti.

Ecco gli ultimi aggiornamenti di sabato:


Il Messico vede versioni false del farmaco COVID-19

Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa Associated Press, il Messico sta vedendo in circolazione versioni false o del mercato nero di molnupiravir per la vendita, solo una settimana dopo che le autorità hanno approvato il farmaco per curare le persone a rischio di grave COVID-19.

La notizia arriva quando il paese ha registrato un nuovo record giornaliero di 44.293 nuovi casi, battendo il precedente record di mercoledì scorso di 4.302.069.

Secondo i dati sanitari ufficiali ci sono state 301.107 persone morte a causa della pandemia in Messico.


Omicron si diffonde nella città della Cina meridionale al confine con Macao

Sabato, la città di Zhuhai, nella Cina meridionale, ha sospeso le linee degli autobus pubblici dopo aver annunciato di aver rilevato almeno sette casi della variante del coronavirus Omicron altamente trasmissibile lì e aver avvertito i residenti di non lasciare la città.

La città costiera, che confina con il centro del gioco d’azzardo Macao, ha affermato che venerdì scorso Omicron è stato rilevato in un malato lieve e sei pazienti asintomatici dopo aver avviato test di massa a causa di un caso in una città vicina.

La Cina sta combattendo un’ondata di focolai di coronavirus, inclusi molti della variante Omicron, costringendo milioni di persone a un rigoroso blocco mentre il Paese intensifica la vigilanza contro il virus in vista dei Giochi Olimpici Invernali di Pechino il prossimo mese.


L’onda Omicron determina la carenza di operatori sanitari in Brasile

I centri sanitari in Brasile stanno affrontando una sostanziale carenza di personale a causa dell’ultima ondata di casi di coronavirus guidati dalla variante altamente contagiosa dell’Omicron.

A Sao Joao de Meriti, fuori Rio de Janeiro, le autorità devono adattarsi con ben il 40% del personale medico in congedo a causa del COVID-19.

Venerdì scorso, il Brasile ha riportato 112.286 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore e 251 decessi per COVID-19, ha affermato il ministero della Salute, portando il numero totale di casi a quasi 23 milioni e il bilancio delle vittime ad almeno 620.796 dall’inizio del pandemia.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.