Recensione Garmin Vivomove Sport: il giusto mix di forma e funzione

In teoria, gli smartwatch ibridi dovrebbero offrire il meglio del design analogico e della tecnologia moderna: qualcosa di elegante e bello al polso ma in grado di monitorare in modo discreto la tua salute e inviare notifiche. In pratica, le aziende tendono a privilegiare quel design chic, lasciandoti con uno smartwatch che non è funzionale come altri nella sua fascia di prezzo. Ma il Vivomove Sport entry-level di Garmin è conveniente a $ 179,99, con un design e un set di funzionalità che corrispondono al prezzo. Alla fine, sembra che stiamo arrivando da qualche parte.

Il Vivomove Sport è stato appena presentato al CES 2022 ed è il primo nuovo ibrido di Garmin da quando ha lanciato Vivomove Luxe, Style e 3/3S nel 2019. A prima vista, lo Sport sembra uno Swatch. (In realtà, la mia unità di recensione verde menta sembra Un sacco Piace questo particolare Campione.) Tuttavia, un movimento del polso o un doppio tocco sul display rivelerà le tue statistiche, notifiche, timer e altri widget per le funzioni di fitness specifiche di Garmin. Il display mi ricorda molto quello che cercano di fare gli occhiali AR: proiettare una sovrapposizione di informazioni spettrale, simile a un ologramma su un oggetto altrimenti ordinario. È un effetto pulito ed è più facile vedere i tuoi dati e le notifiche rispetto all’ultimo ibrido che ho testato, Withings ScanWatch.

Naturalmente, i display ibridi hanno delle limitazioni. Lo Sport è buono se vuoi rimanere nel giro senza grandi distrazioni. Non puoi davvero leggere i messaggi completi nella metà inferiore dello schermo, ma puoi facilmente vedere chi o quale app sta cercando di contattarti. Tuttavia, questo è il tipo di orologio che ti dice quando guardare il tuo telefono. Non è il tipo che te lo lascia a casa. Non ci sono pagamenti contactless, opta per il GPS collegato e non c’è altoparlante o microfono per rispondere alle chiamate tramite il polso. (I proprietari di Android possono utilizzare le risposte rapide ai messaggi e rifiutare le telefonate con il testo.) Tuttavia, puoi impostare timer, avviare sessioni di respirazione, registrare l’idratazione e visualizzare metriche sulla salute come frequenza cardiaca e stress.

Per spostarti tra i menu, scorri semplicemente verso sinistra e verso destra. Per selezionare, tocca una volta. Per tornare al menu precedente, basta toccare la piccola freccia che si apre. Per impostazione predefinita, una pressione prolungata funge da scorciatoia per l’app di allenamento per una facile registrazione. La navigazione è un po’ goffa? Sì. Ma questo vale per ogni orologio ibrido che abbia mai provato. La navigazione del menu di Garmin è almeno migliore di quella utilizzata da Fossil per i suoi ibridi e-ink. L’unica volta che mi ha davvero deluso è stato quando avevo le dita sudate dopo un allenamento, ma ripeto, ecco perché molti atleti sono pulsanti pro-fisici.

Funzionalmente, puoi avvicinarti abbastanza a un’esperienza pratica. Garmin afferma che ha una durata della batteria stimata di cinque giorni: mi sono avvicinato a 3–4 con frequenti attività GPS. Va bene per quanto riguarda gli smartwatch, ma sul lato più corto per un ibrido. Detto questo, non devi sincronizzare tutti i giorni se non lo desideri. Memorizza fino a 10 attività a tempo e 14 giorni di dati.

Fondamentalmente, questo è un fitness tracker senza fronzoli nel corpo di uno smartwatch. Ciò che distingue questo particolare è il suo design sia carino che funzionale e le opzioni disponibili sono versatili per molteplici estetiche. Per quanto io riesca a cogliere l’energia da divorziata bougie di Fitbit Luxe, a volte sembra troppo un tracker per le occasioni più eleganti. Dovrei prendere un’altra cinghia per aggiustarlo. Non avrei dovuto con qualcosa come lo Sport. È anche un comodo tracker. La cassa da 40 mm è più piccola della stragrande maggioranza dei dispositivi da polso sul mercato e non sopraffa i miei polsini da uccellino. Non si impiglia nelle maniche della giacca, non devo preoccuparmi che i cinturini in silicone si rompano dopo un allenamento ed è molto leggero.

L’OLED nascosto è discreto e abbastanza buono da farti sapere quando dovresti controllare il tuo telefono.

Ma non devi credermi solo sulla parola. Ho un’amica particolarmente presuntuosa che ama sbraitare sul fatto che tutti gli smartwatch che testo siano enormi piaghe nell’occhio che sono troppo scomode per lei per pensare di acquistarne uno. Ma quando ha guardato lo Sport, mi ha afferrato il braccio e ha detto: “È intelligente? Oh, Io indosserei questo.

Sebbene lo Sport sia un tracker dal design innovativo, sarebbe sbagliato presumere che lesina sulle funzionalità di salute. Ha sensori di frequenza cardiaca e SpO2 ottici e può fornire avvisi di frequenza cardiaca anormali. È anche in grado di misurare la frequenza respiratoria, l’età in forma fisica, lo stress e i livelli di ossigeno nel sangue, sia sotto forma di misurazione continua durante il sonno che di controlli a campione. Anche il monitoraggio dello stress sulla maggior parte dei dispositivi è ancora in lavorazione, ma quello di Garmin è migliore della maggior parte. La batteria corporea è una metrica accurata che visualizza quanta energia hai per le attività. L’essenza è che misura una combinazione di qualità del sonno, esercizio fisico, stress e variabilità della frequenza cardiaca per determinare se dovresti o meno spingerlo o rilassarti. Mentre più dispositivi indossabili offrono metriche di “prontezza” simili al giorno d’oggi, possono essere incostanti. La versione di Garmin è cresciuta su di me nel corso degli anni come strumento utile per capire quando inserire i giorni di recupero.

Lo Sport è anche accurato per un ibrido. Di solito, gli orologi ibridi sono orribili nel tracciare l’attività GPS. Tuttavia, lo Sport era morto con il mio Apple Watch Series 7 su diverse corse. In una corsa di 3 miglia registrata dall’app Runkeeper sul mio telefono, lo Sport ha registrato 3,04 miglia e la Serie 7 ha registrato tre miglia. Il Garmin ha detto che ero circa 10 secondi più veloce per miglio, ma quella granularità non disturberà gli utenti occasionali a cui si rivolge questo orologio.

Dirò che se ti piace l’allenamento a zone di frequenza cardiaca, questa non è una buona scelta. Gli orologi ibridi non sono mai così eccezionali quando si tratta di guardare le tue statistiche a metà esercizio e lo Sport non fa eccezione. Ciò ha reso difficile per me valutare l’accuratezza della frequenza cardiaca in tempo reale, ma rivedendo i miei dati in seguito ha mostrato che la mia frequenza cardiaca massima e media, così come i dati della zona di frequenza cardiaca, erano quasi identici alla Serie 7.

Ottieni un buon numero di sensori per metriche di salute più avanzate.

Inoltre, questo orologio non sarebbe la mia scelta per attività all’aperto più intense come l’arrampicata su roccia o il ciclismo su strada. Questo è più adatto per gli allenamenti indoor e per la corsa su brevi distanze o in bicicletta (5K-10K). Potresti portarlo in piscina, dato che ha 5 ATM di resistenza all’acqua e ha resistito a docce e lavastoviglie senza problemi.

Per quanto riguarda il fitness, la mia grande lamentela è la stessa di tutti gli altri orologi Garmin che ho testato: l’app Garmin Connect è un disastro. Modificare le impostazioni è come scoprire più menu all’interno di altri menu: un vero scenario di Russian Doll. È inutilmente complicato trovare quello che stai cercando. Non fraintendermi: adoro la granularità dei dati di Garmin. Quello che non mi piace è come è organizzato. Va bene per visualizzare i tuoi dati quotidiani, ma se vuoi entrare nei tuoi dati storici nel tempo? Preparati a decifrare una visualizzazione del calendario con codice colore, almeno cinque categorie di menu per le metriche di salute e fitness, nonché dozzine di sottocategorie e grafici per ogni singola metrica. Consiglio di collegarsi a Strava o a un’altra app di fitness per un’esperienza migliore. Se ti piacciono gli aspetti sociali come le sfide e le prese in giro per i tuoi amici, l’integrazione con un altro servizio sarà probabilmente un’esperienza migliore, anche se significa che hai bisogno di due app.

Nel complesso, Garmin ha dato a Fitbit una vera corsa per i suoi soldi quando si tratta di tracker di base. Tra questo e il Fitbit Luxe, sceglierei lo Sport. Sebbene sia più costoso a $ 179,99, ottieni tutti questi dati nell’app gratuitamente. Per ottenere il massimo dall’app Fitbit, alla fine avrai bisogno di un abbonamento Fitbit Premium. Le informazioni avanzate sul sonno e i punteggi di prontezza, ad esempio, sono qualcosa per cui devi pagare un extra una volta terminato il periodo di prova gratuito. Nel tempo, ciò rende lo Sport l’opzione più conveniente. Durante il mio briefing con Garmin al CES, ho chiesto se l’azienda avrebbe mai preso in considerazione il passaggio a un modello di abbonamento come molti dei suoi concorrenti. Phil McClendon, responsabile del progetto Garmin per Venu 2 Plus, ha affermato che la società non bloccherà i dati dietro un paywall. «Sono i tuoi dati», disse McClendon. “Non ti stiamo addebitando la possibilità di accedere ai tuoi dati, ed è qualcosa che continueremo a fare e su cui ci sentiamo molto fortemente”.

Vivomove Sport è preciso, ma mentre apprezzo la granularità dei dati Garmin, vorrei che l’app fosse più semplice da navigare.

Mi sono piaciuti gli altri ibridi di Garmin, ma erano sempre troppo costosi per valerne la pena per gli utenti occasionali, ovvero il pubblico principale degli orologi ibridi. Gli ibridi di Fossil sono eleganti e l’e-ink è super cool. Tuttavia, sono una seccatura da navigare dopo un po’ e non è una buona scelta per il monitoraggio delle attività o le funzioni di salute. Withings Steel HR è l’alternativa più vicina, ma la sua minuscola finestra di notifica non è così utile. Mettendo da parte le preferenze estetiche, consiglierei Steel HR se l’eleganza e il benessere semplificato sono più il tuo obiettivo. Lo Sport è meglio se sei una persona più attiva o speri di diventarlo.

Fondamentalmente, se stai cercando di impegnarti a correre o pedalare regolarmente 5K ma non a scapito dello stile, lo Sport è la strada da percorrere.

Fotografia di Victoria Song/The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.