Il premier britannico Johnson ammette di aver partecipato alla riunione di blocco | Notizie sulla pandemia di coronavirus


Boris Johnson ha detto ai parlamentari di aver partecipato all’evento del maggio 2020 nel giardino di Downing Street tenutosi in violazione delle restrizioni COVID-19.

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha ammesso di aver partecipato a una festa in giardino nella sua residenza di Downing Street durante il blocco del coronavirus nel maggio 2020, in violazione delle regole sulla pandemia del suo governo.

Rivolgendosi al parlamento del Regno Unito mercoledì, Johnson ha affermato di voler “scusarsi” con il popolo britannico per le sue azioni, ma ha deviato le richieste dell’opposizione per le sue dimissioni.

“Conosco la rabbia che provano con me per il governo che guido quando pensano che a Downing Street le regole non siano adeguatamente seguite dalle persone che le stabiliscono”, ha detto alla Camera dei Comuni.

Johnson, che ha vinto una schiacciante vittoria alle elezioni del 2019 con la promessa di garantire l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea, ha affermato di essersi pentito delle sue azioni e di aver pensato che il raduno del 20 maggio fosse un evento di lavoro.

Ha aggiunto di essere entrato nel giardino di Downing Street per ringraziare i suoi membri del personale prima di tornare nel suo ufficio 25 minuti dopo. Ha detto che con il senno di poi, avrebbe dovuto chiedere che l’evento fosse interrotto.

Al momento della festa, le scuole erano chiuse alla maggior parte degli alunni, i pub e i ristoranti erano chiusi e c’erano severi controlli sulla mescolanza sociale secondo le regole di blocco del Regno Unito.

Due persone di famiglie diverse potevano incontrarsi all’aperto ma solo se mantenevano una distanza di 2 metri (6,5 piedi).

Nadim Baba di Al Jazeera, riferendo dall’esterno del Parlamento a Londra, ha affermato che Johnson era “alle corde come mai prima” avendo ammesso di aver violato tali restrizioni.

“La gente dice che le azioni del primo ministro e il modo in cui ha gestito queste accuse hanno minato la fiducia del pubblico nella sua capacità di guidarlo attraverso e fuori dalla pandemia, di stabilire le regole ed essere visto per seguirle”, ha detto.

Questa è una notizia dell’ultima ora. Maggiori dettagli a seguire…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.