Il motivo per cui ogni squadra dei playoff della NFL perderà


Non ci sono Miami Dolphins del 1972 quasi imbattibili o New England Patriots del 2007 nel campo dei playoff della NFL di quest’anno. Ogni squadra ha almeno un difetto critico. Gli allenatori avversari hanno trascorso innumerevoli ore a setacciare film di gioco e guasti statistici alla ricerca di quei difetti. Tutto quello che devi fare è leggere le seguenti capsule.

I Cardinals hanno armeggiato (“abortito”, nel gergo della NFL) 17 scatti di quarterback centrale in questa stagione. Secondo la ricerca di Football Outsiders, questa è la cifra più alta negli ultimi 12 anni.

I giocatori di football padroneggiano lo snap all’inizio della loro carriera in Pop Warner, quindi apprendere che una squadra dei playoff fallisce in media uno a partita è quasi sbalorditivo quanto scoprire che occasionalmente si perdono anche sulla strada per lo stadio.

I Bills sono arrivati ​​​​terzi in campionato per punti segnati e primi per minor numero di punti consentiti, in parte perché hanno giocato tanti determinati analisti era il programma più semplice della NFL. I Bills sono andati 9-2 in questa stagione contro avversari che non sono riusciti a raggiungere la postseason, battendoli 318-144. I Bills sono andati 2-4 contro avversari legati ai playoff, con un differenziale di punteggio più-10 molto più modesto. I Bills dovrebbero affrontare solo squadre di playoff nei playoff.

Joe Burrow ha subito un record di 51 sack nella stagione regolare. La cattiva difesa era in parte da biasimare, ma anche i piani di gioco dell’allenatore Zac Taylor sembrano consistere in gran parte in: a) allargare la formazione in modo che la linea offensiva dei Bengals non riceva alcun aiuto da tight end o running back; b) mandando il ricevitore esordiente Ja’Marr Chase il più lontano possibile a valle; c) sperando che Burrow sopravviva abbastanza a lungo da lanciargli la palla.

I Cowboys sono stati penalizzati un record di 127 volte in campionato nella stagione regolare. Sono stati anche i beneficiari di 121 rigori da record. Le partite dei Cowboys sono quasi inguardabili perché spesso non sono decise da grandi giocate offensive o difensive, ma da guadagni di 20 yard negati da falli o penalità di interferenza di passaggio di 35 yard quando un difensore spinge un ricevitore mentre insegue un tiro fuori bersaglio. Questo è più un difetto della cultura arbitrale della NFL che dei Cowboys, ma è certamente fondamentale.

I Packers hanno la NFL peggiori unità delle squadre speciali. Gli avversari hanno segnato una media di 12,8 yard per punt di ritorno contro i Packers e 25,7 yard per ritorno di kickoff (settimo nella NFL), mentre il veterano kicker Mason Crosby ha mancato otto field goal da dentro la linea delle 50 yard.

Il gioco dei calci è completamente al di fuori della sfera di influenza del quarterback Aaron Rodgers, ovviamente, un fatto che ci ricorderà sicuramente se i Packers perderanno una partita di playoff su un touchdown di ritorno del punt o se perdessero un punto extra.

Kansas City ha commesso 25 palle perse, a pari merito con i Tennessee Titans per il totale più alto tra le squadre dei playoff. Inoltre, quasi tutte le palle perse che la squadra tira fuori è una serie di improbabili coincidenze Rube Goldbergian: il ricevitore designato scivola prima che Patrick Mahomes effettui un passaggio armato di lato, la palla rimbalza sull’elmetto del ricevitore e le corna di una gazzella sfiorano lungo la linea laterale prima di atterrando nelle mani di un difensore, che sballotta la palla direttamente nelle mani di un compagno di squadra, che quasi corre per un touchdown prima di essere inseguito dalla gazzella, o dal leggermente più veloce Tyreek Hill.

È difficile determinare come i Raiders abbiano raggiunto i playoff, per non parlare di quale dei loro numerosi difetti sia il più critico.

Matthew Stafford ha effettuato 17 intercettazioni in questa stagione, a pari merito con il debuttante dei Jacksonville Jaguars Trevor Lawrence per il comando della lega. Ha lanciato cinque di quelle intercettazioni dall’interno della linea delle 20 yarde dei Rams. È come se ogni volta che Stafford vede che ha bisogno di guidare per più di 80 yard per un touchdown, torna indietro alle sue 12 stagioni del purgatorio dei Detroit Lions e viene sopraffatto dalla disperazione.

L’attacco dei Patriots è più un SUV per famiglie che un’auto sportiva, e mentre il debuttante quarterback Mac Jones tiene le mani alle 10 e alle 2 e segnala prima di ogni curva, non è ancora pronto per l’ora di punta sull’autostrada. Il punteggio di efficienza di Jones sui passaggi di oltre 15 yard in downfield di 58,4 è al 27 ° posto tra i quarterback titolari, secondo Sports Info Solutions. Forza i Patriots ad abbandonare il loro piano di corsa e difesa, e Jones sembra più un altro Zach Wilson che il prossimo Tom Brady.

Gli Eagles sono la migliore squadra di corsa della lega, con una media di 159,7 yard a partita NFL. Sfortunatamente, all’allenatore Nick Sirianni piace esprimersi artisticamente sulla linea di porta con molti concetti di passaggio intricati invece di martellare semplicemente la palla tra i contrasti. Di conseguenza, gli Eagles hanno segnato touchdown solo nel 69% delle loro opportunità da gol a fine stagione. Solo i Cardinals hanno avuto una percentuale di successo più bassa tra le squadre dei playoff, forse perché il loro caratteristico gioco goal-to-go è uno schiocco pasticciato.

Ben Roethlisberger, che dovrebbe andare in pensione alla fine della stagione, ora tira e corre come un prozio che gioca a un gioco da ragazzi a una grigliata in giardino dopo tre IPA e due porzioni di insalata di patate, e l’attacco degli Steelers sembra un filmato d’archivio di un 1928 Pottsville Maroons-Dayton Triangles partita giocata in un lotto libero durante un acquazzone.

Anche quando Jimmy Garoppolo è in salute, i suoi passaggi che viaggiano per più di 10 iarde in aria hanno la traiettoria, la precisione e la velocità di una graffetta lanciata da un elastico. Attualmente sta affrontando un infortunio al dito sulla mano che lancia, quindi l’allenatore Kyle Shanahan deve o ampliare i limiti della tecnologia di passaggio su nano-schermo o dare più opportunità al veloce e robusto rookie backup Trey Lance. Il denaro intelligente, purtroppo e inspiegabilmente, è sui nano-schermi.

Tom Brady sarà senza i migliori registi Chris Godwin (rottura del legamento crociato anteriore) e Antonio Brown (controlla Instagram) nei playoff. Infortuni e assenze non sembravano ostacolare i Buccaneers nelle loro ultime partite, ma Brady avrebbe potuto battere i Jets e i Carolina Panthers semplicemente entrando in campo e posando eroicamente.

Tornare indietro all’imminente ritorno di Derrick Henry dall’intervento chirurgico al piede rotto è una benedizione mista, perché i Titans potrebbero aspettarsi che si precipiti di nuovo 30 volte a partita, scansiona i biglietti all’ingresso dello stadio e canti un duetto dell’intervallo con Walker Hayes. Fortunatamente per Henry, i Titans si sono guadagnati un addio ai playoff al primo turno, dandogli un’altra settimana per immergere i suoi piedi nei sali di Epsom, in modo fantasioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.