I lavoratori di Amazon rifaranno le elezioni sindacali di Bessemer il 4 febbraio

Le seconde elezioni sindacali in un magazzino Amazon a Bessemer, in Alabama, inizieranno il 4 febbraio, secondo un avviso pubblicato martedì dal National Labor Relations Board (NLRB), che puoi leggere di seguito. L’elezione è una ripetizione di quella che si è svolta nel 2021, i cui risultati sono stati dichiarati non validi dall’agenzia di regolamentazione dopo aver riferito che Amazon aveva violato le leggi sul lavoro durante la campagna sindacale.

Le elezioni si svolgeranno quasi un anno dopo che i lavoratori avevano inizialmente votato se sindacalizzare la struttura BHM1 di Amazon. Il sindacato ha perso quelle elezioni quasi due a uno, ma ha contestato i risultati, contestando una casella di posta a cui i dipendenti temevano che Amazon avesse accesso. La casella di posta è stata installata dall’USPS, su richiesta di Amazon, e ad un certo punto è stata allestita una “tenda per la privacy” attorno ad essa, che l’NLRB afferma che i dipendenti ritenevano fosse monitorata con video.

L’NLRB cita la casella di posta nell’avviso della seconda elezione, affermando che i risultati della prima sono stati messi da parte dopo che l’autorità di regolamentazione “ha ritenuto che il datore di lavoro ha interferito con l’esercizio di una scelta libera e motivata da parte dei dipendenti creando l’apparenza di irregolarità in l’elezione.” Accusa inoltre Amazon di “sondare in modo improprio il supporto dei dipendenti durante le riunioni obbligatorie”.

Il ripristino sarà effettuato tramite posta e supervisionato dall’NLRB. In risposta all’avviso, la Retail, Wholesale e Department Store Union (l’organizzazione dietro l’iniziativa sindacale a Bessemer) ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che è “profondamente preoccupata che la decisione non impedisca adeguatamente ad Amazon di continuare il suo comportamento discutibile in un nuove elezioni”. La RWDSU afferma di aver “proposto all’NLRB una serie di rimedi che avrebbero potuto rendere il processo più equo per i lavoratori, che non sono stati ripresi nell’avviso elettorale emesso oggi” e promette di “continuare a tenere [Amazon] responsabile [its] Azioni.”

La richiesta specifica della RWDSU è stata dettagliata nell’ordine del direttore regionale dell’NLRB per una seconda elezione, che è stato rilasciato grazie a una richiesta del Freedom of Information Act. Secondo il documento, che puoi leggere di seguito, la RWDSU ha chiesto che la seconda elezione si tenesse in un luogo fuori sede dove i dipendenti non potevano essere sorvegliati e l’NLRB avrebbe un maggiore controllo. Al contrario, Amazon ha chiesto un’elezione in loco e ha affermato che avrebbe fornito “una grande tenda climatizzata nel parcheggio” dove i suoi dipendenti avrebbero potuto votare.

La RWDSU ha affermato che la posizione desiderata potrebbe essere conforme al COVID-19 e Amazon ha citato tassi di infezione inferiori di COVID-19 (l’ordine è datato 30 novembre 2021, precedente ai picchi che abbiamo visto nelle ultime settimane). Tuttavia, la pandemia gioca un ruolo importante nell’argomento dell’NLRB sul motivo per cui le elezioni si svolgeranno per posta.

Amazon non ha risposto subito Il confinela richiesta di commento.

L’NLRB afferma che inizierà a contare le schede il 28 marzo, anche se le schede dovranno raggiungere i suoi uffici entro il 25 marzo per essere contate. A causa di un recente accordo NLRB/Amazon, questa volta gli organizzatori potrebbero avere più opportunità: l’azienda ha accettato di impedire ai dipendenti di essere sul posto di lavoro più di 15 minuti prima o dopo i loro turni se stanno svolgendo attività sindacale e ha ha promesso di pubblicare in modo visibile dichiarazioni sui diritti dei lavoratori nelle sue strutture e nelle app dei dipendenti.

L’avviso NLRB della seconda elezione:

L’ordinanza del direttore regionale della NLRB per la seconda elezione:

Aggiornamento 11 gennaio, 16:45 ET: Aggiunte informazioni sulla decisione dell’NLRB di svolgere le elezioni tramite posta e le richieste del sindacato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.