Genevieve Beacom è la prima donna a lanciare professionalmente in Australia


Huber ha detto che Beacom una volta era considerato uno dei 25 migliori lanciatori junior di Victoria, ma era così. Ha lavorato sodo ed è migliorata rapidamente, attirando l’attenzione dello staff tecnico degli Aces, in particolare Peter Moylan, il manager degli Aces, che ha avuto una carriera di 12 stagioni come lanciatore con i Braves, i Dodgers e i Royals.

Dopo aver visto Beacom comprimere la palla in una recente sessione di bullpen, lanciandola con buon comando e movimento, Moylan si è rivolto al suo allenatore in panchina, Jon Deeble, e ha detto: “Jon, questa ragazza deve far parte della nostra squadra”.

“Non aveva nulla a che fare con ragazzo, ragazza, donna, uomo, come lo chiamiate”, ha detto Moylan al telefono. “Era rigorosamente che stavo guardando cosa stava facendo con il baseball, ed è stato fantastico. La volevo nella mia squadra”.

Moylan pensava anche che Beacom avrebbe prosperato lavorando con l’allenatore di lanciatori Graeme Lloyd, un allampanato ex mancino della MLB che ha vinto le World Series con gli Yankees nel 1996 e nel 1998. Huber ha accettato e Moylan ha contattato Beacom per chiederle come si sarebbe sentita all’idea di entrare a far parte del club genitore .

“Non potevo crederci”, ha detto. “Sono rimasto sbalordito”.

In pochi giorni stava lanciando una partita, all’inizio agitata dai nervi, ma in grado di ritrovare la concentrazione e la determinazione – cosa che ha impressionato di più Huber – per lanciare un inning senza reti su 17 tiri.

Suo padre, Brendan, era sbalordito dallo spettacolo e dall’atmosfera nello stadio e oltre. La notizia del successo di sua figlia ha fatto vorticare il mondo ed è stata riportata da CNN, The Guardian in Inghilterra, NBC News, Fox Sports e molti altri punti vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.