L’Associated Press sta avviando il proprio mercato NFT per il fotogiornalismo

Il Associated Press, o AP, ha annunciato che sta iniziando un mercato vendere NFT del lavoro dei suoi fotoreporter in collaborazione con una società chiamata Xooa. Sta fatturando la sua incursione negli NFT come un modo per i collezionisti di “acquistare il pluripremiato fotogiornalismo storico e contemporaneo dell’agenzia di stampa” e afferma che i token virtuali saranno rilasciati a “punti di prezzo ampi e inclusivi” (anche se è difficile dire quali tipi dei prezzi che i rivenditori vorranno sul AP mercato).

Il notiziario afferma che il suo sistema sarà basato sulla blockchain Polygon “rispettosa dell’ambiente” e che gli NFT “includeranno un ricco set di metadati originali” per dire agli acquirenti quando, dove e come sono state scattate le foto. Dice che la sua prima raccolta, che verrà lanciata il 31 gennaio, includerà NFT con foto di “spazio, clima, guerra e altre immagini per puntare i riflettori sul lavoro di specifici AP fotografi”.

AP non è la prima impresa giornalistica a utilizzare o esprimere interesse per le NFT. Quarzo e Il New York Times hanno venduto copie dei loro articoli come NFT e il CEO di Getty Images Craig Peters detto a dicembre che c’è “una reale opportunità” per l’azienda quando si tratta di NFT. Probabilmente non vedremo persone discutere se ottenere un Getty o un AP NFT in qualunque momento presto, tuttavia, poiché il primo sembra adottare un approccio più attendista, con Peters che afferma di non sentire il bisogno di correre nello spazio. Finora, tuttavia, questo sembra uno dei più grandi sforzi relativi alla NFT da parte di un’importante fonte di notizie.

Non sembra AP sta cercando di vendere i suoi NFT come collegamento metaverso (o come parte di un museo virtuale o come decorazioni in un ufficio contabilità online), come altri dirigenti dei media nell’industria musicale potrebbe essere interessato a fare. Il suo annuncio e FAQ non fare menzione del metaverso (oltre a menzionare che Xooa lavora anche con i marchi sulle “strategie del metaverso” nella sezione “Informazioni su Xooa”), e il progetto sembra interamente rivolto ai collezionisti che vogliono, come recita il comunicato stampa, ” compra, vendi e commercia senza problemi AP oggetti da collezione digitali attraverso il mercato.

Gli acquirenti potranno pagare NFT dal mercato utilizzando carte di credito o Ethereum — AP dice che MetaMask sarà il primo portafoglio supportato ma che ci sono piani per aggiungere il supporto per altri. Ci saranno code virtuali per acquistare NFT man mano che vengono rilasciati AP, con “Pulitzer Drops” contenente più NFT in edizione limitata che si verificano ogni due settimane – le FAQ affermano che queste particolari immagini “avranno una maggiore scarsità per preservare il loro stato”. Gli acquirenti potranno rivendere tali NFT sul mercato secondario del sito.

AP afferma che i proventi della vendita degli NFT saranno utilizzati per finanziare i suoi sforzi giornalistici. Otterrà anche entrate ogni volta che verranno rivendute sul suo mercato: le FAQ dicono che c’è una commissione del 10% associata alla rivendita, e la portavoce di Xooa Lauren Easton ha detto Il confine in un’e-mail che le due società avrebbero condiviso quella quota. (Le commissioni di transazione, o commissioni “gas”, per cui Ethereum è famigerata non dovrebbero aggiungere troppo al prezzo di vendita, poiché sono significativamente inferiori su Polygon.) Easton ci ha anche detto che i “fotografi condivideranno tutto entrate raccolte”, ma non ha specificato quale sarebbe stato il loro taglio.

AP afferma che il suo mercato aprirà il 31 gennaio, ma sembra offrire una sorta di schema di accesso anticipato; la pagina di destinazione del mercato dice che puoi entrare in una lista d’attesa e che puoi ottenere “accesso prioritario” e una classifica più alta della lista d’attesa se inviti altri a registrarsi. Se sei il tipo di collezionista AP si rivolge a queste offerte (o sei qualcuno interessato a come funzionerà questo tipo di mercato), vale la pena leggere attentamente le FAQ — spiega come Xooa sta pianificando di aggiungere il supporto per spostare gli NFT su altri mercati, parla di come funzioneranno i drop e ha molti dettagli sul mercato, sul sistema dell’account e sui processi di verifica del venditore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.