Manifestanti contro il vaccino in Francia, Germania, Austria, Italia | Notizie sulla pandemia di coronavirus


Più di 100.000 persone hanno marciato attraverso la Francia contro i piani del governo di introdurre un pass per il vaccino COVID-19.

I manifestanti sono scesi in piazza in tutta l’Europa occidentale per protestare contro i requisiti del vaccino COVID-19, con più di 100.000 persone che si sono radunate nella sola Francia per opporsi a quelli che hanno definito i piani del governo per limitare i diritti dei non vaccinati.

Nella capitale francese, Parigi, i manifestanti – molti dei quali smascherati – hanno sfidato il freddo e la pioggia sabato, portando cartelli con su scritto “Verità”, “Libertà” e “No al vaccino”.

Alcuni hanno anche preso di mira il presidente Emmanuel Macron, che aveva suscitato scalpore la scorsa settimana quando aveva detto di voler “fottere” i non vaccinati rendendo le loro vite così complicate da finire per ricevere il jab.

I manifestanti hanno ribattuto adottando il suo linguaggio, cantando “Vi faremo incazzare”.

Una persona tiene un cartello che legge "La libertà" mentre le persone partecipano a una manifestazione per protestare contro un disegno di legge che trasformerebbe l'attuale pass per la salute COVID-19 della Francia in un Una persona tiene un cartello con la scritta “Libertà” mentre le persone partecipano a una manifestazione per protestare contro un disegno di legge che trasformerebbe l’attuale pass sanitario francese per la malattia da coronavirus in un “pass vaccinale”, a Parigi, Francia, l’8 gennaio 2022. [Sarah Meyssonnier/Reuters]

Le proteste sono arrivate quando la Francia ha registrato più di 300.000 infezioni da COVID-19 in un solo giorno venerdì e giovedì la camera bassa del paese ha approvato un disegno di legge del governo che richiederà alle persone di dimostrare di essere completamente vaccinate contro il coronavirus prima di poter mangiare fuori, viaggiare sui treni interurbani o partecipare a eventi culturali.

Il governo ha affermato che si aspetta che i nuovi requisiti vengano attuati entro il 15 gennaio, anche se i legislatori al Senato potrebbero ora ritardare il processo.

Il ministero dell’Interno francese ha affermato che 105.200 persone hanno partecipato alle proteste di sabato in tutta la Francia, 18.000 delle quali nella capitale Parigi, dove la polizia ha denunciato 10 arresti e tre agenti leggermente feriti.

Altrove ci sono stati 24 arresti e sette agenti di polizia lievemente feriti secondo il ministero.

Tra le manifestazioni più ampie, circa 6.000 manifestanti si sono presentati a Tolone, mentre a Montpellier la polizia ha usato gas lacrimogeni durante gli scontri con i manifestanti.

Più di 40.000 persone hanno protestato anche nella capitale austriaca, Vienna, dove la vaccinazione contro il COVID-19 diventerà obbligatoria dal prossimo mese.

La polizia ha detto che la manifestazione è stata in gran parte pacifica.

In Germania, sabato i manifestanti si sono radunati in diverse città, con il più grande evento tenutosi ad Amburgo, a cui hanno partecipato circa 16.000 persone, secondo la polizia.

La protesta si è svolta sotto lo striscione “Basta! Giù le mani dai nostri figli”.

I manifestanti prendono parte a una manifestazione e tengono la lettura di striscioni "Siamo la linea rossa, nessuna vaccinazione obbligatoria, proteggiamo i bambini" e "Doppio vaccinato, mentito più volte!  Booster?  No grazie" a Duesseldorf, nella Germania occidentale,I manifestanti prendono parte a una manifestazione e tengono striscioni con la scritta “Noi siamo la linea rossa, nessuna vaccinazione obbligatoria, proteggiamo i bambini” e “Doppio vaccinato, mentito più volte! Booster? No grazie’ a Duesseldorf, Germania occidentale, il 18 dicembre 2021 [Ina Fassbender/ AFP]
Gli italiani si riuniscono per protestare contro le vaccinazioni obbligatorie per le persone sopra i 50 anni e regole più severe per i non vaccinati a Torino, ItaliaGli italiani si riuniscono per protestare contro le vaccinazioni obbligatorie per le persone con più di 50 anni e regole più severe per i non vaccinati a Torino, Italia, 8 gennaio 2022 [Massimo Pinca/ Reuters]

La Germania, che sta valutando la possibilità di imporre un mandato generale per il vaccino, il mese scorso ha iniziato a offrire jabs COVID-19 ai bambini di età compresa tra i cinque e gli 11 anni

Un manifestante indossava una stella di David con la scritta “non vaccinato”, secondo un tweet della polizia. Gli agenti hanno aggiunto che stavano indagando per istigazione.

A Berlino, una manifestazione di coronavirus ha preso la forma di un convoglio di auto e biciclette. La polizia ha contato più di 100 veicoli, 70 biciclette e circa 200 persone in tutto.

Il ministro della Salute tedesco Karl Lauterbach ha affermato che le argomentazioni degli oppositori della vaccinazione e dei negazionisti del coronavirus avevano perso ogni misura e concentrazione.

“Un piccolo gruppo è disposto a cancellare tutte le conoscenze scientifiche dal tavolo ed entrare volontariamente in una bolla di false verità”, ha detto nei commenti al quotidiano Welt am Sonntag.

Proteste anche in Italia, con centinaia di persone nella città di Torino che hanno protestato contro le regole che rendono obbligatori i vaccini per chi ha più di 50 anni.

Leggi più severe stanno entrando in vigore anche per altri: da lunedì, chi non è vaccinato non può più utilizzare i mezzi pubblici o visitare i ristoranti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.