Il giocatore di hockey del liceo del Connecticut muore dopo essere caduto sulla pista


Uno studente delle superiori nel Connecticut è morto dopo essere stato gravemente ferito durante una partita di hockey su ghiaccio di un college junior, hanno detto i funzionari, lasciando la sua squadra e la comunità scolastica sconvolte dalla sua morte.

L’infortunio è avvenuto quando lo studente di 10a elementare, Teddy Balkind, è caduto sulla pista durante una partita tra due scuole private nella contea di Fairfield.

Dopo la caduta del signor Balkind, un altro giocatore non è riuscito a rallentare e si è imbattuto in lui. I funzionari hanno detto che il collo del signor Balkind è stato tagliato dallo skate dell’altro giocatore.

Il gioco è stato immediatamente interrotto e i membri dello staff hanno chiamato i servizi di emergenza sanitaria, ha detto la polizia. Il signor Balkind è stato curato sulla scena prima di essere portato in ospedale, ma non è sopravvissuto a un intervento chirurgico, hanno detto i funzionari della scuola.

La sua morte suscitò ondate di shock e dolore in tutto il Connecticut sudoccidentale.

Le due scuole – la St. Luke’s School di New Canaan e la Brunswick School di Greenwich – hanno pianto quella che i funzionari hanno definito una “tragedia inimmaginabile”. Giocatori di hockey locali e professionisti hanno espresso le loro condoglianze e condiviso omaggi al signor Balkind.

“La nostra comunità è in lutto”, ha detto in una dichiarazione Mark Davis, il preside della scuola di St. Luke’s, dove il signor Balkind era uno studente. “Abbiamo perso un prezioso giovane in un tragico incidente. Sia la St. Luke’s School che la Brunswick School sono scioccate mentre lavoriamo per sostenere i nostri studenti e le nostre famiglie. L’obiettivo unico di San Luca in questo momento è prendersi cura della nostra comunità devastata”.

Il suo programma di hockey ha scritto su Twitter che “nessuna parola è adeguata per il dolore che tutti proviamo”.

La partita è iniziata intorno alle 17:00 e il gameplay era stato “del tutto normale e insignificante” prima dell’incidente, hanno detto i funzionari della Brunswick School in una lettera agli ex studenti.

Il signor Balkind era un giocatore di hockey su ghiaccio di lunga data, spesso indossava il numero 5 sulla maglia e pattinava per il New Canaan Winter Club. Aveva frequentato il St. Luke’s, un istituto privato con i gradi dal 5 al 12, sin dalle scuole medie, dove una volta fu riconosciuto per aver realizzato le “opere d’arte della settimana” della scuola.

Foto sul suo pagina Instagram pubblica ha raccontato la storia di un adolescente amante della natura e dello sport. I video lo hanno mostrato in mountain bike e saltare i rami sui sentieri del Connecticut e della Pennsylvania. Un’immagine lo mostrava mentre celebrava un campionato statale con la sua squadra di hockey.

La foto più recente, pubblicata il 5 ottobre, lo mostrava in bicicletta attraverso un parco di montagna. Sotto di esso, quasi 1.000 persone hanno lasciato commenti pieni di cuori e messaggi di “RIP” e “riposa facile amico”.

Sabato non è stato possibile raggiungere la famiglia del signor Balkind per un commento. I funzionari della scuola hanno dichiarato in dichiarazioni che suo padre era stato tra il pubblico alla partita e si era recato in ospedale con lui.

Clark Jones, il direttore dell’hockey presso il New Canaan Winter Club, ha definito il signor Balkind una presenza positiva nella squadra e ha affermato che la comunità stava lottando profondamente con la perdita.

“Abbiamo perso un giovane eccezionale”, il signor Jones ha scritto su Twitter venerdì. “Sempre sorridente, un grande compagno di squadra e un appassionato giocatore di hockey”.

Il St. Luke’s è stato chiuso venerdì a causa della neve, ma i funzionari della scuola hanno detto agli studenti che l’edificio sarebbe stato aperto per offrire ai membri della comunità lo spazio per elaborare la morte.

I funzionari della Brunswick School, la scuola privata per soli ragazzi e l’ospite della partita di giovedì, hanno detto nei messaggi agli studenti che sarebbero stati messi a punto servizi di consulenza e supporto per i giocatori di hockey.

Dopo che la morte del signor Balkind è stata confermata dai notiziari locali, le famiglie ei membri della comunità a New Canaan mazze da hockey appoggiate e altre attrezzature sportive accanto agli stipiti delle porte e sui portici in sua memoria.

La notizia è arrivata anche alla National Hockey League. Cam Atkinson, ala destra dei Philadelphia Flyers, condiviso una foto di lui che ha partecipato al ricordo sui social media, scrivendo che aveva il “cuore spezzato” per la famiglia. “Un’orribile tragedia giocando al gioco che tutti amiamo”, ha detto.

Anche la lega e altre squadre, inclusi i New York Rangers, hanno inviato messaggi alla famiglia del signor Balkind.

“Anche se è difficile esprimere a parole l’impatto di una tale perdita, sappi che i nostri pensieri, preghiere e cuori sono con te”, i Rangers hanno scritto su Twitter.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.