HBO Max sta andando alla grande, secondo HBO Max

Gli ultimi dati sugli abbonati di AT&T fanno sembrare che HBO e il suo servizio gemello HBO Max stiano andando abbastanza bene, anche alla grande! In un deposito regolamentare questa settimana, AT&T ha rivelato di aver superato l’obiettivo previsto per la fine dell’anno con 73,8 milioni di abbonati totali tra HBO e HBO Max (anche dopo la rottura con Amazon). Non male, vero?

Ma quella vittoria arriva dopo un anno di attesissimi debutti cinematografici destinati ad aumentare il numero di abbonati, e sono ancora decine di milioni di abbonati dietro rivali come Disney Plus e Netflix. I numeri vengono anche con alcuni avvertimenti piuttosto grandi. In altre parole, trattieni gli applausi.

Per uno, le cifre di AT&T (segnalato in precedenza di Varietà) confondono due servizi separati — HBO, la sua attività via cavo, e HBO Max, il suo servizio di streaming — e non distinguono quanti abbonati ha ciascun servizio individualmente. Lo ha detto il portavoce di WarnerMedia Jaclyn Mandelbaum Il Verge che ulteriori informazioni “saranno suddivise nei guadagni di AT&T in un paio di settimane”, ma ha rifiutato di specificare le cifre per ciascun servizio.

Anche la crescita di AT&T sembra meno impressionante data la lista di contenuti di alto profilo che ha offerto nell’ultimo anno, inclusi titoli come Duna, Le resurrezioni di Matrix, e la terza stagione di Successione. Inoltre, HBO Max ha aggiunto un livello più basso e lanciato a livello internazionale nel corso dell’anno, entrambi i quali avrebbero dovuto aiutare a incrementare sostanzialmente i suoi abbonati.

Disney Plus ha aggiunto più del doppio degli abbonati in un periodo di tempo simile. Il servizio di streaming Disney, lanciato circa sei mesi prima di HBO Max, ha riferito 118,1 milioni di abbonati pagati da ottobre 2021, in aumento da 73,7 milioni circa un anno prima. Il record di 73,8 milioni di HBO, d’altra parte, è solo in aumento da 61 milioni di abbonati in tutto il mondo alla fine del 2020.

I dati in streaming sono praticamente impossibili da affrontare a un livello di confronto uno a uno per una miriade di motivi, non ultimo il fatto che ognuno gioca con regole diverse. Questo per non parlare di come la pirateria, la condivisione dell’account e funzionalità come la riproduzione automatica possano distorcere in modo significativo un’immagine davvero accurata del successo degli iscritti e del titolo.

L’anno scorso avrebbe dovuto essere l’anno di HBO Max per vincere. Dovrà trovare nuovi modi per crescere senza l’aiuto di una lista di giorni e date molto attesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.