Verizon e AT&T ritarderanno gli aggiornamenti della banda C 5G per altre due settimane

In una situazione di stallo che sta contrapponendo Verizon, AT&T e la FCC alla FAA e al settore aereo per i piani dei due vettori di aggiornare i propri servizi wireless 5G, le compagnie di telefonia mobile ora affermano di aver raggiunto un accordo con il Dipartimento dei trasporti. Per Verizon, ritardare il lancio dello spettro in “banda C” significa annullare una celebrazione prevista per le 13:00 ET di martedì, segnando l’inizio del suo aggiornamento dello spettro.

Verizon:

Abbiamo concordato un ritardo di due settimane che promette la certezza di portare a questa nazione la nostra rete 5G rivoluzionaria a gennaio, consegnata sulla rete migliore e più affidabile d’America

AT&T

Su richiesta del Segretario Buttigieg, abbiamo accettato volontariamente un ulteriore ritardo di due settimane della nostra implementazione dei servizi C-Band 5G. Rimaniamo inoltre impegnati nelle mitigazioni della zona di protezione di sei mesi che abbiamo delineato nella nostra lettera. Sappiamo che la sicurezza aerea e il 5G possono coesistere e siamo fiduciosi che un’ulteriore collaborazione e valutazione tecnica risolveranno qualsiasi problema.

Il vice amministratore delegato della FAA Communications Jeannie Shiffer ha rilasciato una dichiarazione a The Verge dicendo: “La sicurezza è il fulcro della nostra missione e questo guida tutte le nostre decisioni. La FAA ringrazia AT&T e Verizon per aver accettato un ritardo volontario e per le mitigazioni proposte. Non vediamo l’ora di utilizzare il tempo e lo spazio aggiuntivi per ridurre le interruzioni dei voli associate a questa implementazione del 5G”.

Dice anche che l’accordo vedrà le aziende utilizzare mitigazioni simili a quelle già in atto nei paesi europei. L’accordo vedrà quelle mitigazioni messe in atto in circa 50 aeroporti per sei mesi, e ora la FAA afferma: “Mentre gli standard e gli ambienti operativi statunitensi sono unici, riteniamo che ciò potrebbe ridurre sostanzialmente le interruzioni delle operazioni aeree”.

Il CEO di AT&T John Stankey e il CEO di Verizon Hans Vestberg hanno scritto: “Accettare la tua proposta non sarebbe solo un’elusione senza precedenti e ingiustificata del giusto processo e dei controlli e degli equilibri accuratamente realizzati nella struttura della nostra democrazia, ma un’abdicazione irresponsabile del controllo operativo necessario per implementare reti di comunicazione di livello mondiale e competitive a livello globale che sono altrettanto essenziali per la vitalità economica, la sicurezza pubblica e gli interessi nazionali del nostro Paese come l’industria aerea”.

Le società hanno affermato che non avrebbero ceduto alla richiesta della FAA e del DOT di ritardare i loro aggiornamenti dello spettro in banda C (già ritardati di 30 giorni) per altre due settimane. I dirigenti hanno continuato a proporre mitigazioni come quelle utilizzate in Francia, creando una zona cuscinetto attorno ad alcuni aeroporti e abbassando i livelli di potenza a livello nazionale.

Secondo la FAA, la controversia esiste a causa delle “preoccupazioni che il segnale 5G possa interferire con la precisione del radioaltimetro di un aereo, senza altre mitigazioni in atto”, secondo la FAA. Questi altimetri sono cruciali per gli atterraggi automatizzati e la FAA afferma che l’implementazione delle modifiche potrebbe interrompere i viaggi aerei o influire sulla sicurezza.

All’inizio di quest’anno, un’asta FCC ha venduto i diritti dei due vettori per l’utilizzo delle cosiddette frequenze in “banda C” a un prezzo di quasi 70 miliardi di dollari. Verizon e AT&T sono ansiosi di implementarlo in modo che oltre a offrire connettività 5G ultraveloce in aree specifiche utilizzando la tecnologia a onde millimetriche ad alta banda e un 5G molto più lento sulle frequenze a banda bassa, il nuovo spettro fornirà prestazioni intermedie su aree molto più vaste. T-Mobile attualmente utilizza lo spettro della banda media che non è nella banda C.

Aggiornamento 3 gennaio, 21:59 ET: Aggiunta una dichiarazione della FAA, informazioni sull’accordo e conferma che Verizon ha annullato il suo evento di lancio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.