La gamma di TV 2022 di Samsung ha grandi cambiamenti software, aggiornamenti hardware più piccoli

Samsung ha presentato i suoi primi televisori con tecnologia Mini LED al CES 2021 e si sono rivelati forse i migliori set che l’azienda abbia ancora prodotto, senza contare il prezzo esorbitante The Wall, cioè. Quindi quest’anno Samsung sta optando per un approccio diverso: sta facendo piccoli passi avanti nell’hardware e concentrando maggiormente i suoi sforzi sul perfezionamento del software e sulle nuove funzionalità.

I televisori Samsung 2022 continueranno a eseguire il sistema operativo Tizen dell’azienda, ma ora verranno forniti con una schermata iniziale completamente rinnovata che viene descritta come “una testimonianza della nostra visione per il futuro dei televisori”. La prima parte della nuova esperienza utente è ciò che Samsung chiama Media Screen. Ciò “metterà tutti i contenuti del tuo servizio di streaming in un unico luogo di facile navigazione” con una sezione continua a guardare che aggrega i contenuti “da qualsiasi fornitore” – così afferma comunque Samsung. Ci saranno ovviamente anche consigli personalizzati.

Samsung ha ridisegnato la schermata iniziale della TV per il 2022.
Immagine: Samsung

Sembra tutto molto simile a Google TV e all’app Apple TV; tutti vogliono essere il tuo portale principale per la navigazione nell’intrattenimento, lasciando le app di streaming solo per riprodurre i film e gli spettacoli che desideri guardare. I servizi di streaming non amano sempre questa strategia; Netflix in particolare ha una storia di rifiuto di consentire ad altri di curare i suoi contenuti e, di conseguenza, non partecipa né a Google TV o l’app Apple TV.

Ecco alcune altre aggiunte software in arrivo nel 2022:

  • Watch Together: Samsung sta espandendo la sua funzione multi-view per offrire quella che afferma essere “la prima piattaforma al mondo basata su TV per sperimentare contenuti live e in streaming con amici e familiari” da remoto. Sarai in grado di collegare una videocamera USB o persino di utilizzare la fotocamera di uno smartphone o di un tablet per chattare in video con le persone con cui stai guardando.
  • Piattaforma di aggregazione NFT: Sì, le NFT stanno arrivando in soggiorno. Samsung è il primo grande produttore di televisori a mettere in modo significativo il proprio peso dietro gli NFT. La società afferma che fornirà “una piattaforma rivoluzionaria che ti consentirà di sfogliare, acquistare e visualizzare la tua arte preferita, tutto in un unico posto”.

I televisori MicroLED sono disponibili in nuove dimensioni, rimangono fuori dalla portata delle persone normali

Samsung sta producendo nuovi modelli dei suoi display MicroLED che hanno debuttato diversi anni fa come The Wall. Per il 2022, la società afferma che i display MicroLED sono ora “senza cornice”. Come sempre, la tecnologia del pannello modulare consente ai clienti (estremamente facoltosi) di configurare qualsiasi dimensione dello schermo funzioni meglio per la loro situazione, arrivando a un enorme 178 pollici.

I lussuosi display MicroLED di Samsung ora hanno un design senza cornice.
Immagine: Samsung

Oltre ai lavori personalizzati, Samsung offre anche modelli prefabbricati di televisori MicroLED nelle dimensioni da 99 e 110 pollici. Per il 2022, la società aggiungerà una TV MicroLED da 89 pollici a quella gamma. Non ci sono ancora informazioni sui prezzi, ma puoi aspettarti che MicroLED continui a costare molto di più anche degli OLED più belli e più grandi sul mercato.

Come aggiornamento, MicroLED condivide molte proprietà con OLED: i microscopici LED offrono un controllo della luce autoemissivo a livello di pixel, ma non hanno gli stessi aspetti negativi (come la parte “organica” che può limitare la durata di un pannello o potenzialmente portare bruciare). Potrebbe succedere a OLED se i prezzi dovessero scendere, ma di certo il 2022 non sarà l’anno in cui accadrà.

I Mini TV LED Samsung ora hanno un aspetto ancora migliore quando sono luminosi

Poiché questo sarà solo il secondo anno in cui Samsung offre TV Mini LED 8K e 4K come parte della sua linea “Neo QLED”, l’azienda non sta apportando drastiche modifiche all’hardware. E non è proprio così bisogno a, poiché i set dello scorso anno hanno rappresentato un significativo passo avanti in termini di contrasto, livelli di nero e prestazioni di gioco. Samsung afferma di aver “aumentato la scala di luminanza da una retroilluminazione a 12 bit a 14 bit, offrendo una luminosità significativamente più accurata” per i modelli 2022. Chiama questa mappatura HDR a 14 bit. E i televisori ora usano l’intelligenza artificiale per analizzare una scena e separare meglio il soggetto in primo piano dallo sfondo, creando un maggiore senso di profondità.

Inoltre, l’intelligenza artificiale aiuta anche a produrre “forme di luce” adattive con le numerose zone di attenuazione della retroilluminazione per ridurre la fioritura e migliorare la luminosità e il contrasto. In combinazione con la mappatura HDR a 14 bit, Samsung afferma che questo farà emergere dettagli che non erano così ovvi sui televisori Neo QLED dell’anno scorso e farà risaltare maggiormente i dettagli.

Purtroppo Samsung non è ancora a bordo di Dolby Vision nel 2022. Forse l’anno prossimo.

Samsung afferma che i suoi televisori Neo QLED 2022 presenteranno una profondità migliorata e una mappatura HDR a 14 bit estesa.
Immagine: Samsung

Per il pubblico dei giochi per PC, Samsung afferma che alcuni modelli della sua gamma di TV 2022 saranno in grado di avere frequenze di aggiornamento variabili fino a 144Hz – da 120Hz – e saranno tra i primi televisori a supportare FreeSync Premium Pro di AMD. Tutte le porte HDMI sui televisori di fascia alta saranno 2.1 e supporteranno 4K 120Hz.

La cosa più significativa di tutte, l’azienda sta aggiungendo un nuovo e più completo Hub di gioco ai televisori di quest’anno come un altro pezzo dei miglioramenti del software. Il mio collega Sean Hollister tratta di più qui. Sui modelli dell’anno scorso, Samsung aveva una barra di gioco che ti permetteva di vedere l’FPS di un gioco o di regolare rapidamente importanti impostazioni di gioco di nuova generazione, ma il nuovo hub va oltre e mira a essere una destinazione all-in-one sia per console che per cloud gaming .

I televisori di fascia alta sono dotati di un pacchetto di funzionalità audio come Active Voice Amplifier, Object Tracking Sound (per far sembrare che il suono esca effettivamente dallo schermo) e SpaceFit Sound per la calibrazione automatica. Ma come sempre, Samsung preferirebbe che abbini i suoi televisori 2022 a una gamma di soundbar e altri dispositivi per l’home theater sta anche annunciando al CES 2022. Resta sintonizzato su Il Verge per un’ulteriore copertura poiché tutti gli ultimi prodotti dell’azienda si avvicinano alla spedizione nei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.