BlackBerry morirà il 4 gennaio, questa volta davvero

Cari amici, siamo qui riuniti oggi per piangere la morte di quell’amato monarca del mondo mobile: BlackBerry. E, sì, mi rendo conto che questo è non è la prima volta abbiamo annunciato la morte dell’azienda o dei suoi dispositivi (e, per i motivi che spiegherò di seguito, probabilmente non sarà l’ultimo) ma questo è un finale molto definitivo per l’hardware BlackBerry legacy.

A partire dal 4 gennaio, tutti i telefoni o tablet che eseguono il software BlackBerry, ovvero BlackBerry 7.1 o versioni precedenti, BlackBerry 10 o il suo sistema operativo tablet BlackBerry PlayBook, “non funzioneranno più in modo affidabile”. dice l’azienda. Che tu sia su Wi-Fi o cellulare, non ci sarà alcuna garanzia che tu possa effettuare chiamate telefoniche, inviare messaggi di testo, utilizzare dati, stabilire una connessione SMS o persino chiamare il 9-1-1. A noi sembra dannatamente morto.

Se, per qualsiasi ragione inspiegabile, tu o qualcuno che ami stai ancora utilizzando un BlackBerry originale, allora ti consigliamo di fare in modo che l’anno nuovo proponga di strapparlo delicatamente ma con fermezza dalle loro mani. Dal 4 gennaio in poi sarà poco più di un fermacarte. (Anche se i dispositivi BlackBerry con Android continueranno a funzionare normalmente.)

RIM BlackBerry 8310 picchiato (1020)

Un telefono elegante per un’età più civile: il BlackBerry 8310.
Immagine: The Verge

Come accennato in precedenza, tuttavia, questa potrebbe non essere l’ultima morte del BlackBerry che annunciamo. L’azienda ha vissuto un declino lento e tortuoso dalla sua era dominante alla fine degli anni 2000, quando le sue tastiere QWERTY e la reputazione di sicurezza le hanno conferito una quota di mercato del 50% negli Stati Uniti, ma un marchio così leggendario deve essere strizzato per i suoi ultimi residui. di valore. (La sua società madre, BlackBerry Limited, ha fatto perno su vendita di software di sicurezza informatica.)

BlackBerry ha provato a riavviarsi nel 2013 con un nuovo sistema operativo, BlackBerry 10 (che ha fallito), e nel 2015 è passato alla creazione di dispositivi Android (anche questo non è riuscito). Quindi, nel 2016, ha iniziato a concedere in licenza il suo marchio a produttori di terze parti come TCL. Questo è ancora il modo in cui il nome BlackBerry persiste e nel 2020, un’azienda texana di nome OnwardMobility ha dichiarato che avrebbe realizzato un dispositivo BlackBerry basato su Android 5G con una tastiera QWERTY completa da rilasciare nel 2021.

Bene, il tempo stringe su quello (OnwardMobility non ha condiviso notizie o aggiornamenti sul suo sito Web da gennaio 2021), ma se quel particolare sforzo vive o muore, almeno ci darà la possibilità di riunirci di nuovo per un altro funerale. Dobbiamo davvero stare insieme un po’ di tempo in circostanze più gentili. Comunque come stanno tua zia e tuo zio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.