I momenti più memorabili e umani del mondo dello sport del 2021


Una delle cose belle dello sport è l’emozione cruda. Forse più che in qualsiasi altro ambito della vita, atleti nella foga del momento, endorfine che scorrono, si scatenano.

Dopo che la wrestler Tamyra Mensah-Stock ha vinto la competizione di 150 libbre di stile libero femminile alle Olimpiadi di Tokyo, ha formato un segno del cuore con le mani e lo ha mostrato su entrambi i lati dell’arena. Poi ha pianto.

In seguito, Mensah-Stock ha spiegato che il gesto era un omaggio ai suoi cari: suo padre, morto in un incidente d’auto dopo aver lasciato uno dei suoi tornei del liceo, che l’ha quasi fatta smettere di lottare; uno zio morto di cancro; un nonno morto anche lui di cancro; un amico in ritardo che ha anche lottato; suo marito; sua madre; sua zia; sua sorella; e il suo paese.

“Sto cercando di inviare amore a tutti”, ha detto.

Mensah-Stock, la prima donna di colore a vincere una medaglia d’oro olimpica nel wrestling, ha parlato con una serietà e una premura che erano difficili da dimenticare. Ha dato il nome alle lottatrici nere che sono venute prima di lei. Ha spiegato in dettaglio come avrebbe usato la maggior parte del suo bonus di $ 37.500 per realizzare il sogno di sua madre di avviare un’attività di camion di cibo. Ha detto che le giovani donne possono essere forti, sciocche, dure e divertenti e possono lottare.

“Guarda questi capelli naturali”, ha detto. “Coraggio amico! Mi sono assicurato di portare fuori i miei palloncini in modo che potessero sapere che puoi farlo anche tu”.

E Mensah-Stock è stato gentile con il suo avversario, Blessing Oborududu della Nigeria.

“Oh mio Dio, guarda come rappresentiamo”, ha detto. “E io sono tipo, se uno di noi vince, stiamo facendo la storia.”

Ha aggiunto in seguito: “È fantastico. Significava molto. Sono così orgoglioso di Blessing. La stavo guardando, ‘Dang, lo sta uccidendo.’ Ma posso anche ucciderlo”.

— James Wagner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.