Come si abbinano le squadre dei playoff del college football


Prima che il difensore della Georgia Chris Smith si sedesse per la sua conferenza stampa virtuale dell’Orange Bowl, una maschera usa e getta blu gli copriva la metà inferiore del viso.

Anche se le leghe professionistiche piegano i loro programmi a causa dell’epidemia di Covid-19, il messaggio del College Football Playoff è chiaro: prenderemo precauzioni, ma le partite di playoff non verranno rinviate. Se nessuna squadra è in grado di giocare la partita per il titolo nazionale a gennaio, nessun campione sarà incoronato in questa stagione.

Diversi giochi di bocce sono stati cancellati a causa di epidemie, ma una lista delle principali bocce arriverà venerdì e sabato.

Ecco uno sguardo a come si accoppiano le squadre di semifinale e alcuni contendenti al bowl:

Tutti i tempi orientali.

CIOTOLA IN COTONE: 1 ALABAMA contro 4 CINCINNATI

15:30 venerdì, ESPN

I Cincinnati Bearcats del Gruppo dei Cinque (13-0) hanno cancellato i loro avversari dell’American Athletic Conference con una solida difesa. Il curriculum dei playoff dei Bearcats è evidenziato da una vittoria contro Notre Dame in ottobre e una vittoria contro Houston nella partita di campionato AAC. Un nuovo arrivato ai playoff, Cincinnati sta cercando di diventare la prima squadra al di fuori delle conferenze Power 5 – The Atlantic Coast, Big 12, Big Ten, Pac-12 e Southeastern – a vincerlo da quando è iniziato nel 2014.

L’Alabama (12-1) ha temporaneamente lasciato la sua posizione di prima squadra della nazione dopo una sconfitta di ottobre contro il Texas A&M e una vittoria ravvicinata contro Auburn nell’Iron Bowl. I Crimson Tide sono tornati al primo posto dopo aver sconfitto la Georgia per il titolo SEC in una delle loro migliori prestazioni complessive di una stagione alquanto incoerente.

Il quarterback Bryce Young, vincitore dell’Heisman Trophy dell’Alabama, ha guidato l’elettrizzante attacco di passaggio dei Crimson Tide, portando l’Alabama alla sua settima apparizione ai playoff. Quando l’attacco dell’Alabama sputacchiava, era l’abilità di regia di Young che spesso teneva la squadra fuori pericolo. Nella prestazione che ha contribuito a garantire il suo status di miglior quarterback della nazione, Young ha lanciato per più di 400 yarde contro la decantata difesa della Georgia.

Sebbene l’Alabama possa avere il miglior giocatore del gioco nel linebacker Will Anderson, un vorace pass rusher, la difesa dei Bearcats è esperta e atletica. Il fronte difensivo di Cincinnati comprende due uomini di linea difensivi All-AAC della prima squadra, Curtis Brooks e Myjai Sanders, e il suo secondario ha il vincitore del Jim Thorpe Award (dato al miglior difensore della nazione) Coby Bryant.

Jameson Williams, il ricevitore esplosivo dell’Alabama che si è trasferito dall’Ohio State, è la sua principale minaccia per i big-play con oltre 1.400 yard ricevute in questa stagione. Ahmad Gardner di Cincinnati, che pensa di essere una scelta del primo giro del Draft NFL, è il tipo di cornerback che fa sì che i quarterback avversari cerchino ricevitori altrove. Un difensore che raramente viene lanciato contro un ricevitore che è stato quasi impossibile da coprire. Chi vince?

CIOTOLA ARANCIONE: 2 MICHIGAN contro 3 GEORGIA

19:30 venerdì, ESPN

Nell’era diffusa del football universitario, quando l’attacco d’élite batte tipicamente la difesa d’élite, sia il Michigan (12-1) che la Georgia (12-1) hanno costruito le loro identità sulle loro difese.

L’allenatore della Georgia Kirby Smart, che ha vinto una semifinale ma non un campionato nell’era dei playoff, ha costruito una difesa storicamente buona nella stagione regolare. I Bulldogs hanno concesso solo 9,5 punti a partita mentre hanno calpestato ogni squadra che hanno affrontato, ad eccezione di una partita imbarazzante contro i Crimson Tide in cui hanno rinunciato a 41 punti. In Alabama c’era Jordan Davis, il miglior difensore dei Bulldogs, che vinse il Bednarik Award (assegnato al miglior difensore della nazione). E la difesa della Georgia, composta da edge rushers d’élite – uno dei quali, Nakobe Dean, ha vinto il Butkus Award per il miglior linebacker della nazione – non è riuscita a registrare un sack per la prima volta in questa stagione.

Il Michigan ha la prima linea offensiva della nazione, che ha dato al suo quarterback, Cade McNamara, la protezione di cui ha bisogno per completare oltre il 64 percento dei suoi passaggi.

Il miglior giocatore dei Wolverines, tuttavia, è Aidan Hutchinson, il defensive end da 265 libbre che è una scelta assoluta numero 1 prevista. Ha 14 sack in questa stagione, un record di programma in una sola stagione, inclusi tre contro l’Ohio State. E l’attenzione che ha sulla linea potrebbe lasciare spazio a giocatori come David Ojabo, l’altro talentuoso edge rusher dei Wolverines, per fare giocate.

I Bulldogs sono stati la squadra con il punteggio più alto della nazione per gran parte della stagione e hanno ottenuto 16 vittorie consecutive in due stagioni prima di perdere contro l’Alabama nella partita per il titolo SEC. L’unico difetto sul record del Michigan è stata la sua sconfitta contro la Michigan State, ma una vittoria sull’Iowa nella Big Ten Championship Game ha assicurato il posto del Michigan ai playoff per la prima volta nell’era di Jim Harbaugh. Il match di venerdì all’Hard Rock Stadium di Miami Gardens, in Florida, sarà il primo incontro delle due squadre dal 1965.

FIESTA BOWL: 5 NOTRE DAME contro 9 STATO DI OKLAHOMA

13:00 sabato, ESPN

Notre Dame (11-1) era ancora in corsa per i playoff quando Brian Kelly, il suo capo allenatore di lunga data, lasciò il programma per prendere il posto di capo allenatore della Louisiana State. Marcus Freeman, il coordinatore difensivo irlandese, è stato promosso poco dopo e cercherà di guidare Notre Dame alla sua prima vittoria in uno dei primi sei bowl game di Capodanno in oltre due decenni. Gli irlandesi hanno aperto la stagione con una vittoria agli straordinari sullo stato della Florida, e la loro unica sconfitta è stata contro Cincinnati. Ma saranno senza il loro corridore principale in Kyren Williams e una delle loro migliori armi difensive, la sicurezza Kyle Hamilton, entrambi i quali annunciato i loro piani per saltare la partita ed entrare nel Draft NFL.

Oklahoma State (11-2) ha mancato il campo di playoff di pochi centimetri dopo che lo stand di Baylor sulla linea di porta ha interrotto il suo tentativo di un touchdown del via libera nella partita del Big 12 Championship. Prima di allora, l’unica sconfitta subita dalla squadra di Coach Mike Gundy era stata allo Iowa State in ottobre. In una conferenza non nota per la sua difesa, i Cowboys guidarono la nazione in sack e placcaggi per la perdita.

ROSE BOWL: 6 OHIO STATE contro 11 UTAH

17:00 sabato, ESPN

Utah (10-3) non aveva mai raggiunto il Rose Bowl prima di vincere il suo primo campionato Pac-12 nella storia del programma per guadagnare un posto per la partita a Pasadena, in California. Gli Utes hanno conquistato il titolo della conferenza con una vittoria dominante per 38-10 sull’Oregon , appena due settimane dopo una sconfitta per 38-7 dei Ducks a Salt Lake City. La forza dello Utah in attacco è il suo gioco di corsa, evidenziato dal running back Tavion Thomas e dal quarterback Cameron Rising, che è una legittima minaccia in esecuzione.

Nonostante una sconfitta anticipata contro l’Oregon, le aspirazioni ai playoff dell’Ohio State resistettero fino alla fine di novembre, quando perse contro il Michigan per 42-27. I Buckeyes (10-2) giocheranno nel Rose Bowl per la prima volta sotto la guida di Coach Ryan Day. Guidato dal quarterback matricola CJ Stroud e dai suoi migliori obiettivi di ricezione, Jaxon Smith-Njigba, Chris Olave e Garrett Wilson, lo stato dell’Ohio ha avuto uno dei migliori reati di punteggio nel paese. Olave e Wilson rinunciarono al Rose Bowl per prepararsi al Draft NFL, lasciando Smith-Njigba, che aveva guidato la squadra nelle yard ricevute in questa stagione.

ZUCCHERIERA: 7 BAYLOR contro 8 MISSISSIPPI

20:45 sabato, ESPN

Il Mississippi si è fatto strada verso una stagione 10-2 dietro uno degli attacchi di passaggio più potenti della nazione. Il quarterback Matt Corral lanciò per oltre 3.000 yard per guidare i Rebels alla loro prima apparizione in una grande bowl dell’era di Lane Kiffin.

Baylor ha un gioco solido e una difesa che lo ha mantenuto tra i primi 10 a livello nazionale nonostante due sconfitte. Dopo aver ottenuto 2-7 nella prima stagione dell’allenatore Dave Aranda, Baylor è andato 11-2 nel 2021, inclusa una vittoria di fine stagione sull’Oklahoma State. L’arresto sulla linea di porta dei Bears sul quarto down ha tenuto i Cowboys fuori dai playoff e si è assicurato il titolo Big 12 per Baylor.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.