La NFL multerà Tom Brady la prossima volta che lancerà un tablet Surface

Sul palco del Sunday Night Football, il 19 dicembre, Tom Brady e i Buccaneers sono stati travolti per la seconda stagione regolare consecutiva contro i Saints, una frustrante sconfitta che ha visto Brady schiacciare un povero tablet Microsoft Surface a bordo campo.

Ora, secondo Brady nel suo podcast Let’s Go andato in onda lunedì, la NFL non permetterà che gli abusi di Surface continuino. Se il sette volte campione del Super Bowl dovesse lanciare di nuovo il tablet, sarà multato. “Sono stato avvertito dalla NFL di questo, quindi… non lancerò un’altra superficie.” ha detto Brady.

Il co-conduttore del podcast, Jim Gray, ha scherzato sul fatto che l’intero incidente è stato solo un buon marketing per il tablet di Microsoft, che è stato utilizzato dalle squadre della NFL dal 2014 e l’anno scorso ha vinto un accordo per farli utilizzare da tutte le 32 squadre della NFL. Gray ha chiesto a Brady di chiarire quale fosse esattamente l’avvertimento della NFL; a cui Brady risponde eloquentemente: “Non posso lanciare un altro Surface, altrimenti verrò multato. Immaginalo.”

Anche Brady ha scherzato su Le scorse settimane episodio del podcast Let’s Go: “Non volevo lanciare un’intercettazione con quel tablet, quindi mi sono assicurato che colpisse il suolo” ha detto. Brady ha continuato a raccontare scherzosamente la fine del Surface: “Era fuori uso, non c’era alcuna possibilità che venisse usato dopo che ho preso quel tablet”.

“Mi sto divertendo molto a giocare”, ha detto l’ora 15 volte giocatore di bowling professionista nonostante l’incidente “So che non sembrava così quando ho spezzato quel tablet a metà”.

Non è la prima volta che Brady lancia un Surface per la frustrazione; ha lanciato il tablet anche la scorsa stagione contro i Chicago Bears, la partita in cui sembrava che avesse dimenticato di che si trattasse (più tardi ha ammesso su TikTok) e i Bucs alla fine hanno perso di un punto.

Non diamo la colpa a Brady per aver buttato il tablet, però, dopotutto, è stato probabilmente un comportamento coltivato proveniente dalla sua eredità nel New England.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.