Nelle immagini: gravi inondazioni nella Bahia brasiliana come un “bombardamento” | Galleria Notizie


Più di 470.000 persone sono state colpite da gravi inondazioni nello stato nord-orientale di Bahia, in Brasile, tra cui decine di migliaia di senzatetto.

Ci sono stati un totale di 21 morti e 358 feriti nell’ultimo mese, in quello che è stato il periodo di pioggia più pesante per Bahia negli ultimi 32 anni, secondo il National Center for Monitoring and Alerts of Natural Disasters, un’agenzia governativa .

L’acqua è entrata nelle case e nelle attività commerciali in dozzine di paesi e città, costringendo i residenti ad abbandonare i propri averi

Nel sud di Bahia ha piovuto più di cinque volte la quantità normale per questo periodo dell’anno.

In un’intervista alle radio locali, il governatore della Bahia Rui Costa ha paragonato la situazione a un “bombardamento”. Ha anche affermato che i vaccini contro il coronavirus sono andati persi nelle inondazioni di alcune città.

“Alcuni uffici sanitari comunali e depositi di medicinali erano completamente sott’acqua”, ha detto.

La situazione a Bahia, che ospita circa 15 milioni di persone, è peggiorata notevolmente alla vigilia di Natale del 24 dicembre, poiché molti residenti sono stati costretti ad abbandonare le proprie case per un terreno più elevato dopo il cedimento di un paio di dighe. Le piogge dovrebbero continuare in molte regioni per tutta la settimana.

Altre cinque dighe a Bahia rischiano di esplodere, hanno detto i funzionari dei soccorsi in caso di catastrofe. I ponti e le strade federali e statali dello stato sono stati distrutti e sono stati provvisoriamente ricostruiti per consentire di portare cibo e altri oggetti alle persone bisognose.

Le forti piogge coincidono con La Nina, un fenomeno meteorologico che si verifica in genere ogni tre o cinque anni e porta a temperature dell’Oceano Pacifico più fresche del normale.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.