Motorola proverà di nuovo i telefoni pieghevoli con un Razr . di terza generazione

Motorola sta lavorando a una nuova versione dei suoi smartphone pieghevoli Razr, secondo un post di Weibo avvistato da Polizia Android. il post è di Chen Jin, direttore generale del Lenovo Mobile Business Group in Cina (Lenovo è attualmente responsabile del business degli smartphone di Motorola), e descrive come l’azienda abbia lavorato silenziosamente su una nuova aggiunta alla sua gamma di telefoni pieghevoli. Non ha grandi scarpe da riempire: i primi due moderni pieghevoli di Motorola erano telefoni mediocri con cartellini dei prezzi elevati.

Abbiamo fatto scorrere il post di Jin attraverso alcuni siti di traduzione e, sebbene alcune parti non siano passate all’inglese, ci sono dettagli coerenti che vengono visualizzati in tutte le traduzioni. Il post afferma che il telefono avrà un processore migliore, un’interfaccia migliore e un aspetto ottimizzato. In questa fase iniziale, tuttavia, è difficile dire quanto sarà diverso il dispositivo di terza generazione dall’ultimo: il Razr di seconda generazione era più un aumento delle specifiche che ha aggiunto il 5G, piuttosto che un netto miglioramento rispetto all’originale Razr pieghevole annunciato nel 2019.

La traduzione di Apple del post Weibo di Jin.

Forse il terzo tentativo di un pieghevole sarà un fascino: i suoi due precedenti tentativi sono stati difficili da consigliare, anche prima che Samsung rilasciasse l’eccezionale Z Flip 3 per $ 1.000. Le notizie di oggi, tuttavia, oltre al fatto che fornisce ancora aggiornamenti Android per loro (anche se a un ritmo piuttosto lento), sembra che Motorola non abbia rinunciato al revival di Razr.

Una traduzione del post di Jin indica che potrebbe essere rilasciato prima in Cina, il che è supportato dall’annuncio apparso su Weibo. Terremo gli occhi aperti per ulteriori dettagli o un annuncio di questo telefono per vedere se si tratta davvero di un aggiornamento notevole o solo di un’altra iterazione di un pieghevole dimenticabile.

Manuella Foz, portavoce di Motorola, ha detto Il Verge che la società “non può commentare i dispositivi futuri” in risposta a una richiesta di commento inviata tramite e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.