La sciatrice Mikaela Shiffrin, la migliore contendente alla medaglia a Pechino, risulta positiva


Mikaela Shiffrin, la due volte campionessa olimpica di sci e una delle migliori contendenti statunitensi alle Olimpiadi invernali di Pechino, ha dichiarato lunedì di essere risultata positiva al coronavirus e che salterà le gare di Coppa del Mondo martedì e mercoledì a Lienz, in Austria.

Il risultato ha complicato i preparativi di Shiffrin per i Giochi di Pechino e ha mostrato come un’ondata di casi tra i concorrenti potrebbe sconvolgere gli sforzi della Cina e del Comitato olimpico internazionale per eseguire giochi privi di virus all’interno di una bolla olimpica. Le Olimpiadi sono il palcoscenico più importante per molti atleti e un test positivo può significare la perdita di una rara opportunità, proprio come un’epidemia in Cina potrebbe influenzare l’intero Giochi.

L’annuncio di Shiffrin è arrivato diversi giorni dopo aver vinto una gara di slalom gigante a Courchevel, in Francia, la sua 72esima vittoria in Coppa del Mondo in carriera. Shiffrin guida la classifica generale di Coppa del Mondo femminile ed è prima nello slalom gigante e seconda nello slalom.

“Volevo far sapere a tutti voi che sto bene, ma purtroppo ho avuto un test COVID positivo”, ha scritto Shiffrin, 26 anni, su Instagram. “Sto seguendo il protocollo e mi sto isolando”.

Dopo la sua vittoria a Courchevel il 21 dicembre, Shiffrin ha parlato di sentirsi stanca.

“E’ stato davvero molto difficile, ad essere onesti, stancante oggi! Anche dopo la prima manche, non ero sicura di poter fare la seconda,” ha detto. “È una grande spinta e per ogni atleta che corre. Abbiamo dovuto scavare molto a fondo, combattere ed essere aggressivi”.

Lunedì su Instagram, Shiffrin ha augurato buona fortuna alle sue compagne di squadra per le gare in Austria. “Farò il tifo per te da lontano”, ha detto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.