La corsa verso la terra del Metaverse è un’illusione

In futuro, i marchi di lusso potrebbero avere vetrine in mondi virtuali in cui gli utenti possono sfogliare i loro negozi come se stessero attraversando un negozio reale. Ma tra software difettoso, una base di utenti minima e un sistema che consente agli utenti di acquistare e vendere insulti con solo un complicato sistema di governance per fermarli potenzialmente, le probabilità sembrano accatastate contro questo essere la piattaforma a costruirli.

Eppure gli investitori sembrano credere che qui si possano fare soldi.

I soldi

Il grande vantaggio di Decentraland è che gli utenti possono “comprare terreni” nel gioco, ma il processo per farlo è complicato. Gli utenti non possono acquistare token di terra direttamente con dollari normali. La maggior parte non può nemmeno essere acquistata con ether, la popolare alternativa al bitcoin. Invece, come molti progetti di criptovaluta, Decentraland ha la sua criptovaluta chiamata mana che vive di a catena laterale di Ethereum.

Le sidechain sono complesse, ma in termini eccessivamente semplificati, consentono ai progetti di scaricare token o dati su una blockchain separata che può avere caratteristiche diverse (e spesso commissioni di transazione inferiori) rispetto alla catena principale. Fondamentalmente, significa che mentre Decentraland si basa sull’etere, il prezzo del mana può essere molto più volatile dell’etere.

Attualmente, il terreni più economici a Decentraland in genere si vendono per circa 4.000 mana, che al momento della scrittura costerebbe quasi $ 15.000. Tuttavia, una volta che un utente acquista un terreno, possiede quel bene fino a quando qualcuno non vuole acquistare quel particolare appezzamento: i token non sono fungibili, dopotutto. D’altra parte, mana è fungibile, il che significa che se un utente detiene enormi quantità di mana, può vendere quei token a chiunque abbia bisogno di acquistare mana, inclusi tutti i nuovi utenti che potrebbero essersi presentati per acquistare terreno.

Dal momento che la terra è così costosa e il mercato del mana è così piccolo, non ci vuole molta attività per spostare l’ago sul prezzo di entrambi. “Se emetti un comunicato stampa, questo altererà il prezzo dell’etere? Sì, potrebbe alterare il prezzo dell’etere”, spiega Olson. “Ma sai cosa cambierà sicuramente il prezzo, è il prezzo del mana e il prezzo della terra.”

Questo è già successo con il mana in un paio di occasioni. Nei due giorni successivi al rebranding di Facebook in Meta, il prezzo del mana che, all’epoca, era raramente sceso sopra $ 1, è salito alle stelle a $ 3,71. All’epoca, i notiziari, a partire dai siti di nicchia appassionati di criptovalute come CoinDesk, poi in seguito CNBC-riferì l’aumento del prezzo del mana e lo interpretò come un interesse positivo per “il metaverso”.

Poche settimane dopo, il 22 novembre, la “proprietà” di 116 pacchi nel Fashion District di Decentraland menzionata in precedenza è stato venduto per 618.000 mana. Il giorno successivo, Tokens.com ha emesso un comunicato stampa che annunciava “la più grande acquisizione di terreni del metaverso nella storia”, che è stato raccolto da numerosi siti crittografici, nonché da Reuters e il Posta nazionale. Quando il comunicato stampa è stato rilasciato, il prezzo del mana era di circa $ 4,10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.