Come configurare la tua nuova Xbox Series X/S

Se sei riuscito per mettere le mani su Xbox Series X o, molto più probabile, la Serie S: probabilmente non vedi l’ora di iniziare a giocare. Ma sai come va; c’è del lavoro da fare prima di poter entrare. Ecco cosa devi fare (e come renderlo più semplice).

Assicurati di leggere anche i nostri Suggerimenti e segreti per Switch, Accessori Switch preferiti e Offerte bundle. E, se sei stato abbastanza fortunato da ottenere un aggiornamento dello switch OLED quest’anno, assicurati di trasferire tutti i tuoi dati.

Offerta speciale per i lettori di Gear: Ottieni un Abbonamento di 1 anno a CABLATA per $ 5 ($ 25 di sconto). Ciò include l’accesso illimitato a CABLATA.com e la nostra rivista cartacea (se lo desideri). Gli abbonamenti aiutano a finanziare il lavoro che svolgiamo ogni giorno.

Inizia con l’app mobile Xbox

Abbiamo già parlato dell’utilità dell’app mobile Xbox Android e iOS è una volta che hai configurato la tua console, ma non vorrai aspettare per installarla. È anche il modo più semplice per configurare la tua nuova Xbox, poiché ti consente di digitare la password Wi-Fi sul telefono anziché con un controller e continuare a personalizzare le impostazioni mentre il sistema scarica un aggiornamento in background.

Quando colleghi per la prima volta la tua console, ti verrà presentato un codice di 10 caratteri che puoi inserire nell’app mobile per continuare la configurazione. Dopo esserti connesso al Wi-Fi, l’app ti guiderà attraverso la scelta delle impostazioni, come le modalità di risparmio energetico, l’accesso istantaneo o le funzioni remote come i giochi dalla tua console sul telefono.

Aggiungi account e controller

Il processo di configurazione iniziale ti chiederà di accedere a un account Microsoft per acquistare e scaricare giochi. Ma se più di una persona utilizzerà la console, puoi semplificare la condivisione assegnando account a ciascun controller. Quindi, quando qualcuno vuole utilizzare l’Xbox con il proprio account, può semplicemente prendere il controller e iniziare a giocare. (Non preoccuparti, puoi facilmente scambiare i profili manualmente se il tuo controller muore e devi prendere in prestito quello di qualcun altro.)

Per assegnare nuovi account agli altri controller, premi il pulsante Xbox, vai su Profilo e sistema > Impostazioni > Dispositivi e connessioni > Accessori. Qui vedrai tutti i controller associati al sistema. Seleziona il menu a tre punti sotto quello che vuoi assegnare, scegli “Assegnato a …” e accedi all’account Microsoft della persona a cui vuoi che appartenga il controller.

Sincronizza dalla tua vecchia console

Per la maggior parte, sincronizzare i dati con la tua nuova console è facile. Se hai effettuato l’accesso al tuo account Xbox sulla vecchia console, i dati di salvataggio del gioco dovrebbero essere sincronizzati con quello nuovo. Potrai anche scaricare i giochi della tua libreria.

Tuttavia, è possibile che alcuni dati non vengano trasferiti. Alcuni giochi non supportano il salvataggio nel cloud e non c’è molto che puoi fare lì. Se ti mancano dati da un gioco, puoi verificare che sia stato eseguito il backup dei dati sulla vecchia console evidenziando il gioco, premendo il pulsante del menu e selezionando Gestisci gioco e componenti aggiuntivi. Inoltre, se desideri trasferire i dati di salvataggio del gioco dalla tua vecchia Xbox 360 per giochi compatibili con le versioni precedenti, puoi farlo anche tu, anche se dovrai abilitarlo manualmente (e avrai bisogno di un abbonamento Xbox Live Gold).

Abilita (e bilancia) 4K, HDR e 120 Hz

La nuova generazione di console sono bestie di macchine in grado di gestire giochi 4K, HDR e 120 Hz, a volte tutti in una volta. La maggior parte dei televisori che supportano queste funzionalità dovrebbe rilevarli automaticamente, ma puoi controllarli e abilitarli su Profilo e sistema > Impostazioni > Generali, se non l’hanno fatto.

Tuttavia, a seconda dei giochi a cui giochi, potresti prendere in considerazione la possibilità di scegliere quale di queste funzionalità abilitare. Ad esempio, i giochi 4K e 120 fotogrammi al secondo possono aggiungere enormi richieste di elaborazione e, sui giochi che supportano il ray tracing, il problema non fa che peggiorare. La disattivazione di una di queste impostazioni può migliorare le prestazioni delle altre. Mentre alcuni giochi ti permetteranno di fare questa scelta all’interno del gioco stesso, puoi anche limitare le tue impostazioni qui se, ad esempio, 60 fps sono sufficienti per te.

Scarica i tuoi giochi (appena possibile)

Una volta che ti sei sistemato, puoi trovare tutti i giochi che hai acquistato nella sezione I miei giochi e app della console. Ma non è tutto ciò che troverai qui. Ci sono anche collegamenti per trovare tutti i giochi che hai richiesto tramite Xbox Live Gold e giochi che puoi scaricare tramite Xbox Game Pass. Se hai entrambi gli abbonamenti, hai la più ampia selezione di titoli, ma può anche essere un po’ complicato trovare tutto ciò che vuoi scaricare.

Vale la pena iniziare il prima possibile perché i download richiedono tempo. Potresti anche voler aprire la console prima di regalarla per iniziare. I giochi AAA più popolari possono essere decine di gigabyte—Halo: Infinito, per esempio, è quasi 50 GB sia per il multiplayer che per la campagna, da soli. L’ultima cosa che qualcuno vuole fare è passare il primo giorno con la console in attesa dei download, quindi prima puoi iniziare, meglio è.


Altre fantastiche storie WIRED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.