La regina Elisabetta dice che “manca una risata familiare” nel discorso di Natale | Notizia


Il monarca britannico afferma che mentre il Natale è stato un momento di felicità per molti, potrebbe essere difficile per coloro che hanno perso i propri cari.

La regina Elisabetta d’Inghilterra ha parlato della perdita del marito, il principe Filippo, ricordando il “scintillio malizioso” nei suoi occhi in un messaggio di Natale insolitamente personale alla nazione.

Sabato, in un discorso televisivo, la regina ha detto che sapeva che Filippo avrebbe voluto che la sua famiglia si godesse il Natale e che comprendeva la difficoltà di trascorrere le festività natalizie “senza una risata familiare”.

La monarca di 95 anni ha detto che mentre il Natale è stato un momento di felicità per molti, potrebbe essere difficile per chi ha perso i propri cari, e quest’anno soprattutto ha capito perché, avendo perso Philip, 99 anni, ad aprile dopo 73 anni. di matrimonio.

“Il suo senso del servizio, la curiosità intellettuale e la capacità di spremere il divertimento da qualsiasi situazione erano tutti irrefrenabili”, ha detto nella sua tradizionale trasmissione festiva preregistrata, rendendo omaggio al “mio amato Filippo”.

“Quello scintillio malizioso e indagatore è stato brillante alla fine come quando l’ho visto per la prima volta”, ha detto.

Elizabeth consegnò il suo indirizzo seduta a una scrivania su cui c’era una fotografia di se stessa e Philip, in piedi a braccetto e sorridenti l’un l’altro. La foto è stata scattata nel 2007, quando la coppia stava celebrando il loro anniversario di nozze di diamante.

Per la sua trasmissione, la regina indossò una spilla di zaffiri che indossò in luna di miele nel 1947 e per il ritratto di nozze di diamanti. Le foto di lei e Philip in varie fasi della loro vita sono apparse sullo schermo mentre parlava.

‘Tono personale’

Riportando da Londra, Andrew Simmons di Al Jazeera ha affermato che era raro vedere la regina “prendere un tono piuttosto personale”, ma questo è stato “un anno piuttosto tragico per lei”.

“Lo ha descritto come il mio amato Philip… dicendo che poteva spremere il divertimento da qualsiasi situazione”, ha detto Simmons.

Ha anche detto che la presenza dei bambini è stata la chiave per celebrare il Natale nella famiglia reale, ha riferito Simmons.

Elisabetta è la monarca che ha regnato più a lungo nella storia britannica, avendo nel 2015 superato la sua trisnonna, la regina Vittoria. [File: Suzanne Plunkett/Reuters]

Sempre sabato, la polizia britannica ha detto che un uomo di 19 anni è stato arrestato dopo una violazione della sicurezza all’interno del parco del Castello di Windsor.

“L’uomo è stato arrestato con l’accusa di violazione o violazione di un sito protetto e possesso di un’arma offensiva. Rimane in custodia in questo momento”, ha detto il sovrintendente della polizia della valle del Tamigi Rebecca Mears.

L’uomo non è entrato in nessun edificio, ha detto.

Elisabetta trascorre il Natale al Castello di Windsor, a ovest di Londra, per il secondo anno consecutivo, una pausa dalla tradizione reale causata dalla pandemia di COVID-19. Una fonte di palazzo ha affermato che ciò riflette un approccio precauzionale quando la variante Omicron si sta diffondendo rapidamente.

I familiari più stretti avrebbero dovuto farle visita, incluso il figlio maggiore, il principe Carlo e sua moglie Camilla. Non era previsto che facesse un’apparizione pubblica.

Di solito, tutti i Windsor si riuniscono per Natale in un’altra delle sue case, la tenuta di Sandringham nell’Inghilterra orientale. La loro passeggiata in una chiesa vicina per un servizio di Natale è un punto fermo del calendario reale.

Con i numeri giornalieri dell’infezione da COVID della Gran Bretagna che hanno raggiunto i record, la scorsa settimana la regina ha annullato un pranzo pre-natalizio con la sua famiglia, anche per precauzione.

Nel suo messaggio, ha anche parlato del suo prossimo anno giubilare di platino, che inizia a febbraio e segnerà i suoi 70 anni sul trono. È la monarca che ha regnato più a lungo nella storia britannica, avendo nel 2015 superato la sua trisnonna, la regina Vittoria.

Ha detto di sperare che il giubileo sia un’occasione per le persone “di ringraziare per gli enormi cambiamenti degli ultimi 70 anni, sociali, scientifici e culturali, e anche per guardare avanti con fiducia”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.