Almeno 32 morti in Bangladesh, incendio di un traghetto | Notizia


L’incidente è avvenuto nelle prime ore di venerdì vicino alla cittadina rurale meridionale di Jhalokathi, 250 km a sud della capitale Dhaka .

Almeno 32 persone sono morte venerdì quando un traghetto strapieno ha preso fuoco nel sud del Bangladesh, ha detto la polizia, nell’ultima tragedia marittima che ha colpito la povera nazione.

L’incidente è avvenuto nelle prime ore del mattino nei pressi della cittadina rurale meridionale di Jhalokathi, 250 km (155 miglia) a sud della capitale Dacca. La nave trasportava circa 500 persone.

“L’Obhijan 10 a tre piani ha preso fuoco a metà del fiume. Abbiamo recuperato 32 corpi. Il bilancio delle vittime potrebbe aumentare. La maggior parte è morta a causa dell’incendio e alcuni sono annegati dopo essere saltati nel fiume”, ha detto all’agenzia di stampa AFP il capo della polizia locale Moinul Islam.

Islam ha detto che si ritiene che l’incendio abbia avuto origine nella sala macchine e poi abbia attraversato il traghetto pieno di persone che tornavano a casa da Dhaka.

“Abbiamo inviato circa 100 persone con ustioni negli ospedali di Barisal”, ha detto.

Un video che circola sui social mostra una nave travolta da un enorme incendio.

L’incidente è stato l’ultimo di una serie di incidenti simili nel paese del delta attraversato da fiumi.

Gli esperti nella nazione dell’Asia meridionale di 170 milioni di persone incolpano la scarsa manutenzione, gli standard di sicurezza lassisti nei cantieri navali e il sovraffollamento.

Anche gli incendi sono una fonte regolare di tragedie. A luglio, 52 persone sono morte in un incendio in una fabbrica di alimenti e bevande a Rupganj, una città industriale fuori Dhaka.

Almeno 70 persone sono morte nel febbraio 2019 quando un incendio ha dilaniato gli appartamenti di Dhaka dove erano conservate illegalmente sostanze chimiche.

Ad agosto almeno 21 persone sono rimaste uccise quando un’imbarcazione carica di passeggeri e una nave da carico carica di sabbia si sono scontrate in un lago nel Bangladesh orientale.

Secondo quanto riferito, la barca trasportava circa 60 passeggeri quando la prua d’acciaio della nave mercantile si è schiantata contro l’altra nave vicino alla città di Bijoynagar.

I subacquei hanno dovuto perlustrare più corpi nelle acque torbide e fangose ​​dopo che la punta d’acciaio della nave mercantile e la barca si sono scontrate, causando il capovolgimento della nave passeggeri.

Ad aprile e maggio, 54 persone sono morte in due incidenti separati.

Le navi che trasportano sabbia siedono basse nell’acqua e possono essere difficili da vedere in condizioni mosse, in particolare in condizioni di scarsa illuminazione.

Nel giugno dello scorso anno, un traghetto è affondato a Dhaka dopo essere stato colpito alle spalle da un altro traghetto, uccidendo almeno 32 persone.

Nel febbraio 2015, almeno 78 persone sono morte quando una nave sovraffollata si è scontrata con una nave mercantile.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.