Il CES 2022 inizia a sgretolarsi mentre T-Mobile, Amazon e altri rinunciano alla conferenza di persona

Un altro anno, un’altra gigantesca fiera tecnologica che sembra stia andando in pezzi mentre la pandemia di COVID-19 continua – ora che il CEO di T-Mobile Mike Sievert, uno degli oratori in primo piano del Consumer Electronics Show, ha annunciato pubblicamente che la sua azienda non parteciperà al più grande spettacolo di elettronica del mondo il prossimo mese. Anche Amazon ha deciso di non partecipare di persona allo spettacolo, secondo Bloombergdi Mark Gurman.

“T-Mobile continuerà a essere sponsor del CES e sponsor principale della DRL Championship Race, ma la stragrande maggioranza del nostro team non si recherà a Las Vegas”, si legge nel comunicato stampa dell’azienda. “Inoltre, il CEO di T-Mobile Mike Sievert non offrirà più un keynote di persona o virtualmente”.

Altre aziende che potrebbero avere un impatto considerevole se abbandonassero il CES 2022 includono Samsung e GM, che hanno anche presentato keynote, e aziende che generalmente affittano molto spazio di spicco nello show floor, come Intel, LG, Panasonic e Sony. Ora stiamo chiedendo alle grandi aziende se sono ancora impegnate; un rappresentante di Sony ci ha suggerito che la società prevede ancora di partecipare a partire da oggi e LG ha affermato che “A meno che CTA non dica diversamente”, è “ancora a bordo”. LG, tuttavia, non avrà uno stand tradizionale, poiché si dice che utilizzerà codici QR e AR per mostrare i suoi prodotti.

Bloomberg rapporti che AMD e Samsung stanno ancora pianificando una presenza limitata, Nvidia avrà un keynote solo virtuale e che Qualcomm, OnePlus e HTC hanno ancora intenzione di partecipare. Sony, Samsung e Google sono tutti elencati come “monitoraggio delle condizioni locali”, che potrebbe essere letto come un luogo comune privo di significato, ma offre anche a quelle aziende una facile uscita se decidono che le condizioni sono cambiate.

Questa mattina, la Consumer Technology Association, che gestisce il CES, ha dichiarato che prevede ancora di ospitare uno spettacolo di persona. “A questo punto, siamo molto concentrati sull’avere questo spettacolo e farlo in sicurezza e mettere in atto i protocolli giusti per garantire che le persone si sentano a proprio agio con esso”, ha detto un dirigente CTA Adweek.

Nel recente passato, abbiamo visto la domanda “cancelleranno o non cancelleranno a causa di COVID” allungarsi da un po’ di tempo. Il Mobile World Congress di Barcellona, ​​il primo grande spettacolo tecnologico ad andare avanti dopo la pandemia di COVID-19, ha resistito per un po’ di tempo anche se i partner hanno continuato ad annullare. Alla fine, gli organizzatori hanno dovuto cancellare MWC 2020. Anche le principali aziende tecnologiche hanno abbandonato la versione di persona di MWC 2021. Il CES 2021, invece, è stato tutto virtuale.

Aggiornamento, 20:41 ET: Aggiunte ulteriori risposte dell’azienda tramite Bloomberg.

Aggiornamento, 22:09 ET: Aggiunte informazioni su Amazon e LG.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.