Aggiornamenti Covid Live: la NHL è la prima lega a mettere in pausa per l’ondata di virus


video

trascrizione

trascrizione

Omicron Surge sarà un “poche settimane impegnative”, afferma il sindaco di New York

Il sindaco Bill de Blasio ha previsto che l’aumento dei casi di coronavirus causato dalla variante Omicron durerà “una questione di settimane” se la città si concentrerà sulla vaccinazione e sui test.

Omicron è una vera sfida. Saranno settimane molto impegnative. Ma la buona notizia si basa su ciò che la nostra leadership sanitaria capisce in questo momento, stiamo parlando di una questione di settimane. Ma essere testati è assolutamente cruciale e assicurarsi di avere abbastanza siti, abbastanza risorse, abbastanza kit di test. Stiamo lavorando su tutti questi fronti. E non è una sorpresa, stiamo scoprendo che le forniture stanno diventando una sfida perché in tutto il paese i test stanno aumentando improvvisamente e stiamo assistendo a un problema di fornitura che deve essere affrontato. E ci stiamo lavorando, lavorando con la Casa Bianca, lavorando con il settore privato per ottenere più rifornimenti. Un altro arresto avrebbe conseguenze orribili e orribili sulla gente di questa città. Ma, cosa più importante, non è necessario se continuiamo a vaccinare sempre più persone, continuiamo a garantire che le persone vengano testate, continuiamo a rafforzare il nostro sistema ospedaliero, che sta andando molto, molto bene. Non vogliamo chiudere. Vogliamo vaccinare, semplice.

Caricamento del lettore video
Il sindaco Bill de Blasio ha previsto che l’aumento dei casi di coronavirus causato dalla variante Omicron durerà “una questione di settimane” se la città si concentrerà sulla vaccinazione e sui test.CreditoCredito…Dave Sanders per il New York Times

La variante estremamente contagiosa di Omicron è ora la versione dominante dei nuovi casi di coronavirus negli Stati Uniti, secondo i Centers for Disease Control and Prevention, e ha portato alla ripresa dei mandati di mascherine in alcune città e stati del nord-est, dove la crescita di nuovi casi è stato particolarmente ripido.

Omicron, scoperto per la prima volta all’estero intorno al Giorno del Ringraziamento e identificato negli Stati Uniti il ​​1 dicembre, ora rappresenta oltre il 70% dei nuovi casi negli Stati Uniti, secondo stime federali rilasciato lunedì.

Le stime hanno sottolineato la rapida diffusione della nuova variante. Due settimane fa, il CDC ha affermato che Omicron rappresentava solo l’1% dei casi negli Stati Uniti; una settimana fa, era circa il 13%. Delta, che per mesi è stata la forma dominante del virus, ha rappresentato circa il 26% dei nuovi casi nell’ultima settimana, secondo le stime del CDC.

L’Omicron, scoperto grazie alla sua combinazione distintiva di oltre 50 mutazioni, si è rivelato altamente trasmissibile – da due a tre volte più probabile di diffondersi rispetto a Delta – e meno suscettibile ai vaccini rispetto ad altre varianti. I primi casi hanno sollevato speranze che possa causare una malattia più lieve rispetto ad altre varianti, ma gli scienziati affermano che sono necessarie ulteriori ricerche.

A New York, i nuovi casi sono aumentati di oltre l’80% in due settimane. A Washington, DC, dove lunedì il sindaco ha ripristinato il mandato delle mascherine per interni, ogni giorno vengono identificati più di tre volte il numero di casi rispetto all’inizio di dicembre.

A Boston, dove anche i casi sono in aumento, lunedì il sindaco Michelle Wu ha annunciato i requisiti di prova della vaccinazione per alcuni spazi interni come palestre e ristoranti.

In una conferenza stampa lunedì, il sindaco Bill de Blasio di New York City ha affermato che la città deve “muoversi più velocemente” nella sua risposta all’ultima ondata di nuovi casi, ma ha insistito sul fatto che un altro blocco “avrebbe un impatto orribile sulle persone di questo città.”

Il governatore di New York, Kathy Hochul, lunedì ha definito l’aumento di nuovi casi “un aumento verticale” perché “sta andando verso l’alto”, ma non ha annunciato nuove restrizioni. La signora Hochul, una democratica, è apparsa al suo briefing quotidiano sul coronavirus senza il commissario statale per la salute, la dottoressa Mary T. Bassett, che è risultata positiva al coronavirus tramite un test rapido all’inizio della giornata.

Le decine di migliaia di nuovi casi negli ultimi giorni hanno incluso politici e legislatori di spicco, come Larry Hogan, il governatore del Maryland, e i senatori Cory Booker del New Jersey ed Elizabeth Warren del Massachusetts.

L’ondata sta arrivando poiché molti ospedali hanno raggiunto la capacità e i governatori di diversi stati hanno mobilitato la Guardia Nazionale per aiutare con la carenza di personale ospedaliero. Mentre i casi di Covid-19 si affollano negli ospedali, i leader delle strutture sanitarie in più stati hanno pubblicato annunci sui giornali che imploravano i residenti locali di vaccinarsi.

“Abbiamo bisogno del tuo aiuto”, hanno supplicato i leader di diverse strutture sanitarie in Ohio in un annuncio a tutta pagina nell’edizione di domenica del Cleveland Plain-Dealer. “Ora abbiamo più pazienti Covid-19 nei nostri ospedali che mai”.

Come è avvenuto durante la pandemia, la situazione è cambiata in tutto il paese, anche se il quadro generale peggiora di giorno in giorno.

Alcuni stati sono ancora alle prese con la variante Delta, che aveva devastato il Sud durante l’estate, mentre la variante Omicron sembra guidare l’impennata nel Nordest. Si ritiene che le persone vaccinate senza colpi di richiamo siano più vulnerabili all’infezione da Omicron.

I sei stati del New England – Connecticut, Maine, Massachusetts, New Hampshire, Rhode Island e Vermont – hanno alcuni dei tassi di vaccinazione più alti del paese, ma stanno comunque assistendo a un nuovo preoccupante picco nei casi di coronavirus.

Quasi 11.000 persone negli stati del New England sono ora risultate positive al coronavirus ogni giorno, secondo un tracker di coronavirus del New York Times. Quasi tutti questi stati hanno anche visto un aumento del numero di ricoveri e decessi nelle ultime due settimane.

Il Rhode Island, con uno dei tassi di vaccinazione più alti del paese, con il 75% di persone completamente vaccinate, è ora anche lo stato degli Stati Uniti con i casi medi pro capite recenti più alti, secondo il database. I casi giornalieri sono aumentati di oltre il 50% nelle ultime due settimane.

In risposta, il governatore Dan McKee annunciato che gli stabilimenti al chiuso ora richiederanno maschere o prove di vaccinazione, a partire da lunedì. Lo stato è anche aggiungendo più siti di test sui vaccini per le persone prima delle vacanze.

“Ora è il momento di agire”, ha detto il signor McKee in una conferenza stampa del 15 dicembre, dopo aver descritto l’attuale pressione sugli ospedali statali, sull’industria sanitaria e sulle scuole. “Non è il momento di sedersi e aspettare”.

Adeel Hassan segnalazione contribuito.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.