L’interruzione del server di Amazon sta ostacolando le consegne

L’interruzione di Amazon Web Services iniziata questa mattina potrebbe essere peggiore di quanto sembrasse. Questo non solo perché, secondo quanto riferito, sta interrompendo alcuni flussi da Amazon Prime Video, Disney Plus e Netflix, ma perché anche le app che tengono collegati i lavoratori del magazzino, delle consegne e di Amazon Flex sono inattive.

Amazon ha confermato di “sperimentare tassi di errore elevati per le API EC2 nella regione US-EAST-1”, il che significa che le connessioni da una delle sue più grandi operazioni di server sono nella migliore delle ipotesi imprevedibili. I post nei subreddit dei dipendenti di Amazon dicono che molte persone non possono accedere al App AtoZ che gestisce praticamente tutto del loro lavoro.

Gli addetti al magazzino segnalano la chiusura di intere strutture a causa di problemi di rete e hanno foto pubblicate degli scaffali automatizzati dell’azienda seduti immobili. I camionisti riferiscono di aver usato carta e penna per controllare ogni carico, supponendo che potessero andarsene.

Secondo Bloomberg, tre partner del servizio di consegna hanno affermato che l’app che usano per comunicare con Amazon non funziona, lasciando i furgoni inattivi invece di mettersi in viaggio per distribuire i pacchi.

L’ultimo aggiornamento da Amazon riguardo al problema è arrivato alle 14:26 ET, dicendo “Stiamo perseguendo più percorsi di mitigazione in parallelo e abbiamo visto alcuni segni di recupero, ma al momento non abbiamo un ETA per il completo recupero”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.