Suu Kyi del Myanmar condannata a quattro anni di carcere: rapporti | Notizie di Aung San Suu Kyi


La sentenza di lunedì è la prima in una dozzina di casi che i militari hanno portato contro Aung San Suu Kyi dal golpe del 1 febbraio.

Secondo i media, un tribunale del Myanmar ha condannato la deposta leader del Paese Aung San Suu Kyi a quattro anni di carcere.

Un portavoce del governo ha detto lunedì all’agenzia di stampa AFP che Aung San Suu Kyi ha ricevuto due anni per incitamento e due anni per violazione delle regole COVID-19.

Zaw Min Tun ha detto che anche l’ex presidente Win Myint è stato incarcerato per quattro anni con le stesse accuse.

Ha detto che la coppia non sarà ancora portata in prigione.

“Affronteranno altre accuse dai luoghi in cui si trovano ora” nella capitale Naypyidaw, ha aggiunto, senza fornire ulteriori dettagli.

Reuters e Associated Press, citando fonti che hanno familiarità con il procedimento, hanno anche affermato che Aung San Suu Kyi e Win Myint sono state condannate a quattro anni ciascuna.

La sentenza di lunedì è la prima di una dozzina di casi intentati dall’esercito birmano contro Aung San Suu Kyi.

Altri casi contro il premio Nobel per la pace includono molteplici accuse di corruzione, violazione di un atto sui segreti di stato e una legge sulle telecomunicazioni che complessivamente comporta una pena massima di oltre un secolo di carcere.

Aung San Suu Kyi, detenuta mentre i generali prendevano il controllo del Paese il 1° febbraio, nega tutte le accuse.

Più presto …



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *