L’Alabama sceglie la Georgia a parte, preparando la rotta per un altro playoff


La Georgia ha trovato una dose maggiore di stregoneria offensiva in ritardo sul suo prossimo viaggio. Bennett, a pochi passi dal 50, lanciò un tiro con un arco sufficiente a consentire a George Pickens, un wide receiver, di avere il tempo di tornare indietro verso il boschetto da cui era fuggito e cercare la palla. Saltò, afferrò e poi atterrò sulla schiena, la palla 37 yarde più vicina a un premio provvisorio.

Un touchdown di 5 yard preso due giocate più tardi da Darnell Washington ha dato alla Georgia un vantaggio di 10 punti, il tipo di deficit che l’Alabama di Nick Saban aveva affrontato solo sporadicamente.

Eppure Jameson Williams di Tide è rimasto in agguato, la sua temibile velocità è diminuita nel giro di appena una settimana dopo la sua espulsione per aver preso di mira su un punt durante la partita di rivalità ad Auburn. Sul terzo down, con Alabama da solo 33, corse verso il centrocampo, nell’incavo della “C” sul logo della SEC.

Bryce Young, il quarterback e contendente all’Heisman Trophy, ha cercato un’opzione e una speranza.

Gli occhi di Williams si spostarono dal backfield alla end zone quando la palla arrivò. Tagliò il tappeto erboso, dirigendosi verso il pilone sinistro della linea di porta. Un difensore difensivo ha dato la caccia, ma potrebbe essere perdonato per aver concluso verso le 15, e molto probabilmente prima, che sarebbe stato un inseguimento infruttuoso.

Era a qualche metro di distanza quando Williams è arrivato per un touchdown. Williams aveva fatto 67 yard sul gioco, più della produzione offensiva dell’Alabama in tutto il primo quarto. L’intero possesso era durato 44 secondi.

La partita da due punti si era ridotta a uno.

La Georgia ha risposto con un tre-e-out.

E così nemmeno 90 secondi dopo che aveva iniziato a mettere a tacere gran parte dello stadio Mercedes-Benz, a circa 70 miglia dal campus della Georgia, l’attacco dell’Alabama è tornato spavaldo sul campo sotto le luci brillanti.

L’Alabama ha conquistato 63 yarde in breve tempo. La fortezza difensiva della Georgia ha cercato di riorganizzarsi, anche se è crollata di nuovo dopo aver fermato un solo tentativo di corsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *