Call of Duty ha guadagnato $ 3 miliardi nel 2020, quindi ovviamente Activision Blizzard sta licenziando il QA

Uno degli studi responsabili di Call of Dutyil successo è licenziare i tester QA che secondo quanto riferito guadagnano $ 17 l’ora per il loro lavoro sul franchising Activision Blizzard ha detto ha guadagnato $ 3 miliardi di dollari nel 2020. Raven Software, noto per il suo lavoro su Call of Duty: Black Ops Guerra Fredda e CoD: Warzone ha ora licenziato un terzo dei suoi tester QA a contratto, secondo i rapporti di Kotaku e Il Washington Post.

L’Associate Community Manager di Raven, Austin O’Brien, ha affermato che i membri del team erano essere chiamato in riunioni individuali per sapere se avrebbero ancora un lavoro il 28 gennaio. Finora, secondo quanto riferito, la società ha licenziato circa un terzo dei suoi tester QA, o circa una dozzina di persone, ma è possibile che ne seguiranno altri. la posta cita un anonimo appaltatore di Raven che ha affermato che “a tutti è stato detto ‘non hai fatto nulla di sbagliato’ dopo aver ricevuto la cattiva notizia”.

A Better ABK, un gruppo di difesa dei dipendenti, dice molti dei dipendenti si sono trasferiti in Wisconsin per il lavoro, senza ricevere assistenza da Activision Blizzard. anche O’Brien twittato che la società aveva promesso ai membri del team che avrebbero ottenuto aumenti dopo che Activision (il proprietario di Raven) avesse completato una ristrutturazione degli stipendi, e che potrebbe avverarsi in modo crudele: Kotaku rapporti che i lavoratori che rimarranno riceveranno un aumento da $ 17 l’ora a $ 18,50 l’ora, insieme a migliori benefici e bonus.

Bloomberg giornalista Jason Schreier twittato che alcuni tester con cui ha parlato non conosceranno il loro stato fino alla prossima settimana, il che probabilmente significa che dovranno sopportare un fine settimana scomodo prima di scoprire se dovranno passare le vacanze a cercare lavoro. Un tester QA per lo studio twittato che non avrebbero saputo fino a martedì, e Kotaku ha riferito che gli sviluppatori dello studio hanno appreso dei licenziamenti tramite il passaparola, invece di un annuncio ufficiale.

Activision Blizzard ha mostrato un modello di licenziamento dei lavoratori in mezzo al boom degli affari, come Kotaku sottolinea. Nel 2019, la società ha licenziato circa l’8% dei suoi dipendenti dopo che il CEO Bobby Kotick ha annunciato che i risultati finanziari del 2018 sono stati i migliori nella storia dell’azienda. A giugno, Kotick secondo quanto riferito ha ricevuto $ 155 milioni di dollari dopo un voto degli azionisti – pochi mesi prima, la società ha licenziato circa 50 dipendenti che gestivano eventi, dando loro tre mesi di licenziamento e carte regalo Battle.net da $ 200. Rapporti Gamesindustry.biz Quello Call of Duty: Vanguard, un gioco realizzato da Sledgehammer Games e pubblicato da Activision, è stato il secondo più grande lancio di giochi nel 2021.

Activision Blizzard è stata recentemente sotto i riflettori per avere condizioni di lavoro terribili e per non aver agito su ripetute affermazioni di abusi e aggressioni sessuali da parte dei dipendenti. Ci sono anche accuse secondo cui Kotick conosceva i problemi da anni e aveva la sua storia di molestie. In meno di una settimana, la società è pronta a rilasciare un’espansione per Call of Duty: Warzone che si lega a Avanguardia.

Activision non ha risposto a Il Vergela richiesta di commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.