La nuova piattaforma G3x di Qualcomm potrebbe inaugurare una nuova ondata di simili a Nintendo Switch

Qualcomm sta aumentando i suoi investimenti nei giochi con una nuova piattaforma di gioco Snapdragon G3x Gen 1, che i produttori possono utilizzare per realizzare dispositivi di gioco portatili simili a Nintendo Switch o Steam Deck. Snapdragon G3x Gen 1 è una piattaforma basata su Android progettata per consentirti di giocare a giochi Android, eseguire lo streaming di giochi da una console o un PC o giocare tramite servizi di cloud gaming.

La base della piattaforma è il nuovo chip G3x. Ha una GPU Adreno, simile ai chip per smartphone esistenti di Qualcomm, che ti permetterà di giocare fino a 144 fps. Supporta anche sub-6Hz 5G, mmWave 5G e Wi-Fi 6E per una rete veloce. Se desideri collegare dispositivi alimentati da G3x ad altri schermi, il chip supporta l’output su un display 4K o il tethering su un visore per realtà mista tramite una porta USB-C. Il G3x include anche la piattaforma Snapdragon Sound dell’azienda, progettata per migliorare la qualità audio quando si ascolta musica con le cuffie wireless supportate.

Per aiutare a vendere la sua visione di ciò che pensa possa fare la piattaforma G3x, Qualcomm ha collaborato con Razer su un dispositivo kit per sviluppatori. (Potresti aver già visto il dispositivo, che è trapelato martedì.) Il palmare funziona con il chip G3x, ha uno schermo OLED da 6,65 pollici che supporta frequenze di aggiornamento di 120 Hz e ha una webcam da 5 MP nella parte anteriore in modo che i giocatori possano trasmettere in streaming il loro volti durante il gioco.

Gli sviluppatori interessati si registrano per ottenere il kit tramite il sito Web di Razer a partire da mercoledì. Ma non è un dispositivo Razer, ha detto la società Il Verge. “Questo non è un annuncio sull’hardware Razer”, ha dichiarato in una nota Justin Cooney, direttore delle partnership globali di Razer. “Lo Snapdragon G3x il kit per sviluppatori è un dispositivo Qualcomm. Lavorando insieme a Qualcomm in questa partnership collaborativa, miriamo a portare più editori e sviluppatori al tavolo e raggiungere la nostra visione comune per creare il futuro dei giochi portatili”.

Non è chiaro quando potremmo vedere dispositivi reali di altri OEM. “In questo momento ci stiamo concentrando solo sulla comunità degli sviluppatori”, ha detto Micah Knapp di Qualcomm in un briefing con i giornalisti. “I dispositivi sono davvero all’altezza dell’OEM in termini di quando possono uscire.”

Qualcomm ha riscosso successo con la sua piattaforma XR focalizzata su AR / VR: i suoi poteri del chip XR2 Cuffie VR standalone Meta’s Quest 2. Dovremo aspettare e vedere se il G3x finisce per alimentare qualcosa di altrettanto popolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.