Come organizzare la tua eredità digitale

Sto per introdurre un argomento che la maggior parte di noi preferirebbe evitare: la nostra eredità digitale. In altre parole, cosa succede a tutte le nostre cose digitali dopo la morte? (E se la tua risposta è “Non succederà”, non hai prestato molta attenzione ultimamente, vero?)

Se stai leggendo questo, è probabile che tu abbia un sacco di materiale digitale, sia sui tuoi dispositivi che fluttuante nel cloud: backup, foto, tweet, messaggi di Facebook, testi, e chi più ne ha più ne metta. Se non sei più in giro per prestare attenzione, questi possono rimanere in giro per molto tempo e alcuni potrebbero essere importanti per i tuoi sopravvissuti. (Ad esempio, chi altro ha le password dei tuoi conti bancari e delle tue carte di credito?)

Quindi facciamo un respiro profondo e discutiamo di come rendere le cose più facili per i tuoi amici e parenti se dovesse succederti qualcosa.

Tanto per cominciare, se sei abbastanza grande (o abbastanza saggio) da aver predisposto un testamento, anche il tuo esecutore testamentario (la persona incaricata di controllare che i termini del testamento siano eseguiti) avrà la legittimazione ad accedere le tue risorse digitali: account online, siti Web, ecc. Questo è specificato dal revisione della legge sull’accesso fiduciario alle risorse digitali, che è stato adottato dalla maggior parte degli stati degli Stati Uniti. (Al momento della stesura di questo documento, non era stato approvato dalla California, dall’Oklahoma o dalla Louisiana; è stato introdotto da non ancora approvato nel Massachusetts.)

Dal momento che non fa bene ai tuoi parenti o amici avere il diritto di prendersi cura dei tuoi dati se non hanno le tue password, potresti pensare di affidare ad almeno una persona le password per il tuo computer e / o il tuo gestore di password o pensa di mettere tali informazioni in un luogo sicuro e far sapere ad almeno una persona dove si trova quel luogo.

Tuttavia, la legge non si applica ai siti di social media, il che potrebbe essere un problema. Voi Potere includi nel testamento a chi vuoi affidare tutti i tuoi account sui social media, il che può rendere le cose un po’ più facili per loro, ma comporterà comunque un sacco di avanti e indietro poiché dimostreranno il loro diritto a gestire quegli account.

Ci sono alcune aziende che hanno aggiunto funzionalità che ti consentono di pianificare in anticipo chi è autorizzato a gestire i tuoi account cloud e/o social media se non sei in grado di farlo. Di seguito sono elencati come alcuni dei principali servizi online stanno (o non stanno) gestendo la situazione.

Eredità digitale di Apple iCloud

Fino a poco tempo, ottenere l’accesso all’account iCloud di un membro della famiglia deceduto poteva essere estremamente difficile, soprattutto se non avevi chiave di ripristino. Tuttavia, Apple ha recentemente aggiunto un programma Digital Legacy ai suoi account iCloud, che ti consente di nominare fino a cinque contatti legacy che avranno accesso al tuo account. Il programma è disponibile a partire da iOS 15.2.

Per configurare i tuoi contatti legacy:

  • Vai su Impostazioni e tocca il tuo nome nella parte superiore della pagina.
  • Seleziona Password e sicurezza > Contatto precedente.
  • Qui puoi aggiungere i nomi delle persone che potranno accedere e scaricare i tuoi dati dopo la tua morte; elencherà anche chiunque ti abbia indicato come contatto legacy. Tocca Aggiungi contatto legacy per aggiungere un nome.

Un amico fidato o un familiare può accedere al tuo account iCloud.

Un amico fidato o un familiare può accedere al tuo account iCloud.

Puoi aggiungere fino a 10 contatti legacy.

Puoi aggiungere fino a 10 contatti legacy.

  • La pagina successiva spiega che dovresti scegliere qualcuno di cui ti fidi e che la persona dovrà avere la tua chiave di accesso e una copia del tuo certificato di morte. Tocca il pulsante Aggiungi contatto precedente.
  • Ti verrà presentato un elenco dei tuoi contatti. Scegline uno.
  • Anche in questo caso, una pagina spiegherà a quali informazioni avrà accesso il contatto. Tocca Continua.

La tua chiave di accesso può essere condivisa tramite messaggio o stampa / PDF.

La tua chiave di accesso può essere condivisa tramite messaggio o stampa / PDF.

Se il tuo contatto è un utente iOS, può ricevere la chiave di accesso tramite messaggio.

Se il tuo contatto è un utente iOS, può ricevere la chiave di accesso tramite messaggio.

  • Ora puoi scegliere come condividere la tua chiave di accesso (che è una stringa molto lunga di numeri e lettere). Se invii un messaggio al contatto legacy prescelto con la chiave di accesso e se lo accettano, e se hanno iOS 15.2, la chiave verrà archiviata nelle impostazioni Apple. Altrimenti, puoi stamparne una copia su carta o in PDF.

Gestore account Google inattivo

Inactive Account Manager di Google è uno degli strumenti più completi per prendersi cura della tua eredità digitale, anche se sei solo temporaneamente troppo malato per gestire le cose.

  • Inizia andando al Account manager inattivo e cliccando su Avvia. Passerai attraverso tre configurazioni: quando entrerà in funzione l’account manager inattivo, chi notificare e se tutto deve essere cancellato.

Inactive Account Manager di Google offre una varietà di opzioni su cosa fare con i tuoi dati.

Inactive Account Manager di Google offre una varietà di opzioni su cosa fare con i tuoi dati.

  • Innanzitutto, decidi se il gestore deve attivarsi se il tuo account è inattivo per tre, sei, 12 o 18 mesi. Ti viene inoltre chiesto di verificare un numero di telefono e/o uno o più account di posta elettronica dove puoi essere contattato. Se non sei entrato nell’account, Google utilizzerà il numero di telefono o gli indirizzi e-mail per contattarti un mese prima dello scadere del tempo impostato per assicurarsi che tu non sia più presente (e non ti abbia semplicemente dimenticato aveva quel conto).

Puoi decidere quanto tempo Google deve aspettare prima di decidere che potresti non essere più in giro.

Puoi scegliere quanto tempo Google deve aspettare prima di decidere che potresti non essere più in giro.

  • La pagina successiva ti consente di elencare fino a dieci persone che dovrebbero ricevere una notifica da Google che il tuo account non è stato utilizzato. Per ogni persona, puoi specificare esattamente a quali app dovrebbe avere accesso, dal tuo calendario e contatti al tuo account Google e agli acquisti. Puoi anche semplicemente consentire loro di accedere a tutte le tue app.

Puoi specificare quali dati possono essere condivisi con i tuoi contatti precedenti.

Puoi specificare quali dati possono essere condivisi con i tuoi contatti precedenti.

  • Se lo desideri, puoi aggiungere il loro numero di telefono in modo che Google possa utilizzarlo per verificare la loro identità (e, piuttosto stranamente, puoi includere un messaggio personale per inviarli).
  • Puoi anche attivare un messaggio Gmail a chiunque ti invii un’e-mail dopo che il manager è entrato in azione, dicendo loro che l’account non è più attivo. Puoi fare in modo che il messaggio venga inviato a tutti coloro che ti inviano un’email o solo alle persone nel tuo elenco di contatti.

Se lo desideri, puoi organizzare l'invio di un messaggio in risposta alle email.

Se lo desideri, puoi organizzare l’invio di un messaggio in risposta alle email.

  • Infine, puoi fare in modo che l’intero account venga cancellato tre mesi dopo che è stato dichiarato inattivo. Ciò includerà anche, secondo Google, tutti i dati pubblici condivisi come i video di YouTube. (Se hai nominato qualcuno che avrà accesso al tuo account, questo darà loro tre mesi prima che l’account venga ritirato per salvare tutto ciò che vogliono.)

Se richiesto, Google eliminerà l'intero account dopo tre mesi.

Se richiesto, Google eliminerà l’intero account dopo tre mesi.

  • Infine, ti verrà data la possibilità di esaminare il tuo piano e confermare che questo è ciò che desideri.

Impostazioni di commemorazione di Facebook

Facebook chiama la sua funzione legacy digitale Impostazioni di commemorazione. È simile a Google e Apple: consente a una persona prescelta di accedere al tuo account dopo la tua morte. L’unica differenza è che, poiché Facebook viene spesso utilizzato per commemorare le persone che sono morte, ci sono alcune cose extra di cui essere consapevoli.

  • Per cominciare, sul sito di Facebook, fai clic sulla freccia verso il basso nell’angolo in alto a destra e vai su Impostazioni e privacy > Impostazioni. Assicurati di essere nella sezione Generale (la prima categoria nella colonna di sinistra) e seleziona Impostazioni di commemorazione.

Facebook ti consente di scegliere un amico per gestire il tuo account postumo.

Facebook ti consente di scegliere un amico per gestire il tuo account postumo.

  • La pagina si aprirà per spiegare che puoi scegliere un contatto legacy che sarà in grado di gestire i post di tributo sul tuo sito, eliminare il tuo sito, accettare nuovi amici e aggiornare il tuo profilo. La persona che scegli verrà contattata da Facebook, quindi è probabilmente una buona idea parlarne con loro in anticipo.
  • Puoi anche scegliere di cancellare il tuo account in modo permanente tramite un link in fondo a quella pagina. Se non lo scegli, non appena Facebook scoprirà che non sei più vivo, “memorizzerà” il tuo account. Ciò significa che la parola “Ricordare” verrà posizionata sulla tua pagina, i tuoi contenuti rimarranno e gli amici potranno lasciare messaggi sulla timeline.

Twitter

Twitter non fornisce alcun modo per trasferire postumo il tuo account a un familiare o un amico. Qualcuno che vuole chiudere l’account di un utente Twitter deceduto dovrà farlo compilare un documento e poi inviare una pila di scartoffie, incluso il proprio documento d’identità e un certificato di morte. Non saranno autorizzati ad accedere all’account.

Twitter consentirà a un sopravvissuto di eliminare il tuo account presumendo che abbia i documenti giusti.

Twitter consentirà a un sopravvissuto di eliminare il tuo account presumendo che abbia i documenti giusti.

Instagram

Come Twitter, Instagram non offre alcun modo per pianificare in anticipo chi avrà accesso al tuo account o cosa ne faranno. Anziché, il sito renderà commemorativo l’account una volta ricevuta la prova, come un ritaglio di giornale o un certificato di morte. I membri della famiglia possono anche richiedere la chiusura di un account se lo hanno la prova adeguata.

Compila questo modulo per trasformare l'account Instagram di qualcuno in un memoriale.

Compila questo modulo per trasformare l’account Instagram di qualcuno in un memoriale.

Al momento della stesura di questo articolo, non ci sono altri siti di social media che conosco che abbiano caratteristiche specifiche per ciò che accade quando un utente non è più presente. Invece, gli esecutori testamentari, i membri della famiglia o altri aventi una posizione legale dovranno fornire i documenti necessari per consentire l’eliminazione di un account.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.