L’autrice Alice Sebold si scusa con l’uomo scagionato dal suo caso di stupro


Alice Sebold si è scusato con Anthony Broadwater dopo essere stato ingiustamente condannato per averla violentata nel 1981.

Il Amabili resti autore, che ha scritto della sua violenza sessuale nel libro Fortunato, ha rilasciato una dichiarazione pubblica a medio martedì 30 novembre, una settimana dopo che un giudice della Corte Suprema dello Stato di New York ha scagionato il 61enne.

Broadwater ha scontato 16 anni di carcere ed è stato rilasciato nel 1998. Dopo il suo rilascio, è stato inserito nel registro degli autori di reati sessuali di New York.

“In primo luogo, voglio dire che sono davvero dispiaciuta con Anthony Broadwater e mi dispiace profondamente per quello che hai passato”, ha scritto. “Mi dispiace soprattutto per il fatto che la vita che avresti potuto condurre ti è stata ingiustamente derubata, e so che nessuna scusa può cambiare quello che ti è successo e mai lo farà.”

Sebold ha dichiarato che quando è stata violentata all’età di 18 anni, voleva semplicemente giustizia, “per non perpetuare l’ingiustizia”, ​​aggiungendo: “E certamente non per alterare per sempre e irreparabilmente la vita di un giovane proprio per il crimine che aveva alterato la mia .”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *