Clearview AI sta affrontando una multa di 23 milioni di dollari per il riconoscimento facciale nel Regno Unito


Lunedì l’autorità nazionale di vigilanza sulla privacy del Regno Unito ha avvertito Clearview AI che la controversa società di riconoscimento facciale rischia una potenziale multa di £ 17 milioni, o $ 23 milioni, per “presunte gravi violazioni” delle leggi sulla protezione dei dati del paese. Il regolatore ha anche chiesto alla società di eliminare le informazioni personali delle persone nel Regno Unito.

Le foto nel database di Clearview AI “è probabile che includano i dati di un numero considerevole di persone provenienti dal Regno Unito e potrebbero essere state raccolte all’insaputa delle persone da informazioni pubblicamente disponibili online, comprese le piattaforme di social media”, ha affermato l’Ufficio del Commissario per le informazioni in una dichiarazione di lunedi.

A febbraio 2020, BuzzFeed News segnalata per la prima volta che gli individui della National Crime Agency, della Metropolitan Police e di un certo numero di altre forze di polizia in tutta l’Inghilterra sono stati elencati come aventi accesso alla tecnologia di riconoscimento facciale di Clearview, secondo dati interni. La società ha costruito la sua attività raschiando le foto delle persone dal web e dai social media e indicizzandole in un vasto database di riconoscimento facciale.

A marzo, un’indagine di BuzzFeed News basata sui dati interni di Clearview AI ha rivelato come la startup con sede a New York abbia commercializzato il suo strumento di riconoscimento facciale, offrendo prove gratuite per la sua app mobile o software desktop, a migliaia di funzionari e dipendenti a più di 1.800 Entità finanziate dai contribuenti statunitensi, secondo dati fino a febbraio 2020. Ad agosto, un’altra indagine di BuzzFeed News ha mostrato come i dipartimenti di polizia, gli uffici dei pubblici ministeri e i ministeri degli interni di tutto il mondo hanno eseguito quasi 14.000 ricerche nello stesso periodo con Clearview AI Software.

Clearview AI non offre più i suoi servizi nel Regno Unito.

L’ufficio del Commissario per le informazioni del Regno Unito (ICO) ha annunciato gli ordini provvisori a seguito di un’indagine congiunta con l’autorità di regolamentazione della privacy australiana. All’inizio di questo mese, l’Office of the Australian Information Commissioner (OAIC) ​​ha chiesto alla società di distruggere tutte le immagini e i modelli facciali appartenenti a persone che vivono nel paese, a seguito di un’indagine di BuzzFeed News.

“Ho notevoli preoccupazioni sul fatto che i dati personali siano stati elaborati in un modo che nessuno nel Regno Unito si sarebbe aspettato”, ha dichiarato il commissario per l’informazione del Regno Unito Elizabeth Denham in una nota. “È quindi giusto che l’ICO avverta le persone della portata di questa potenziale violazione e dell’azione proposta che stiamo intraprendendo”.

Il CEO di Clearview Hoan Ton-That si è detto “profondamente deluso” dalla decisione provvisoria.

“Sono scoraggiato dall’errata interpretazione della tecnologia di Clearview AI per la società”, ha detto Ton-That in una nota. “Accoglierei con favore l’opportunità di impegnarmi in una conversazione con leader e legislatori in modo che il vero valore di questa tecnologia che si è dimostrata così essenziale per le forze dell’ordine possa continuare a rendere le comunità sicure”.

L’avvocato britannico di Clearview AI, Kelly Hagedorn, ha affermato che la società sta valutando un ricorso e ulteriori azioni. L’ICO prevede di prendere una decisione definitiva entro la metà del 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *