Brian Kelly lascerà Notre Dame per LSU


Brian Kelly lascerà Notre Dame per diventare l’allenatore di football della Louisiana State, secondo più resoconti dei media, l’ultimo di una serie di modifiche ad alcuni dei programmi di football universitario più leggendari del paese.

L’assunzione segue il trasferimento di Lincoln Riley dall’Oklahoma al sud della California. Entrambi i turni hanno sorpreso il mondo del football universitario, dove gli allenatori non lasciano regolarmente volontariamente i programmi d’élite, e hanno creato posti vacanti allettanti nelle università che Riley e Kelly si sono lasciati alle spalle.

Kelly era sembrata un’istituzione a Notre Dame dopo 12 anni al top del lavoro, inclusa un’apparizione in una partita del campionato nazionale dopo la stagione 2012 e un record complessivo di 113-40. (Le vittorie nella stagione delle partite di campionato sono state successive lasciato libero dalla NCAA dopo che è stato scoperto che un allenatore aveva svolto dei corsi per i giocatori.)

I Fighting Irish hanno terminato la stagione regolare 11-1 quest’anno, ma potrebbero aver bisogno di una sconfitta da parte di una delle migliori squadre per guadagnarsi un posto nei playoff del campionato nazionale. Notre Dame era sesto classificato nelle ultime classifiche per i playoff a quattro. La nuova classifica sarà pubblicata martedì sera.

All’inizio di questa stagione, Kelly ha superato Knute Rockne per essere l’allenatore più vincente di Notre Dame di tutti i tempi. Ma il suo curriculum manca di una vittoria importante al bowl, con sconfitte nella Fiesta, Cotton e Rose Bowls insieme alla sconfitta della partita del campionato nazionale.

La LSU ha vinto il campionato nazionale dopo la stagione 2019, solo per scendere a 5-5 nel 2020. L’allenatore Ed Orgeron ha annunciato che questa sarebbe stata la sua ultima stagione a ottobre, quando la sua squadra era 4-3. I Tigers attualmente stanno 6-6. Come il suo predecessore, Les Miles, ha scoperto che nemmeno un titolo nazionale garantiva la sicurezza del lavoro a lungo termine a Baton Rouge.

Sebbene non siano state riportate cifre ufficiali sugli stipendi, diverse notizie hanno affermato che Kelly sarebbe stata pagata tra $ 10 milioni e $ 15 milioni all’anno alla LSU, un aumento significativo rispetto a uno stipendio che si ritiene sia compreso tra $ 3 milioni a Notre Dame.

I rapporti avevano inizialmente collegato LSU con Riley, che nel fine settimana ha negato che avrebbe accettato il lavoro prima di trasferirsi alla USC c’era stato anche il supporto statale per l’allenatore dell’Università della Louisiana Billy Napier, ma ha scelto di andare in Florida.

Attirare Kelly da Notre Dame, però, è stata una sorpresa ancora più grande.

Kelly ha iniziato la sua carriera alla Grand Valley State nel Michigan, dove ha vinto due titoli nazionali della Division II. Ha poi trascorso tre anni al Central Michigan e quattro a Cincinnati, culminando in una stagione regolare imbattuta. Questo gli è valso il lavoro a Notre Dame.

L’assunzione di Kelly alla LSU aiuta a mantenere la Southeastern Conference al centro dell’universo del college football: la conferenza ha recentemente aggiunto le potenti squadre Texas e Oklahoma, e i suoi membri Alabama e LSU hanno vinto quattro dei sette campionati nazionali nell’era dei playoff .

Un’altra squadra della Southeastern Conference, la Georgia, è imbattuta e numero 1 nel paese quest’anno. Sabato ad Atlanta affronterà l’Alabama (11-1), terzo nella classifica playoff, nella partita di campionato di conference.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *