HBO Max ha aggiunto accidentalmente la versione TV-14 di Birds of Prey

HBO ha erroneamente aggiunto la versione censurata di Birds of Prey (e la fantastica emancipazione di una Harley Quinn) al suo servizio di streaming, ma ha detto che lo sostituirà presto con la versione con classificazione R, come riportato da CBR.

Johanna Fuentes, capo delle comunicazioni presso la società madre di HBO WarnerMedia, ha confermato che ci sono due versioni del film: una pulita per il cavo di trasmissione e una versione inedita per lo streaming. Fuentes osserva che il Uccelli da preda sarà “aggiornato su Max” e che solo la versione non censurata verrà mostrata sulla piattaforma. Per quanto riguarda quando accadrà esattamente, a tweet da HBO Max rivela che la piattaforma “non ha informazioni” su quando otterrà la versione non modificata.

Come CBR note, la versione non censurata era precedentemente disponibile su HBO Max fino a quando non ha lasciato brevemente la piattaforma il 14 novembre. Dal suo ritorno, gli spettatori hanno subito notato che, nonostante sia stato etichettato come R per “dialogo suggestivo, linguaggio” e “violenza”, il film contiene parolacce doppiate e sfocate (tramite CBR). Mostra persino Harley Quinn che fa segni di pace con entrambe le mani, piuttosto che lanciare l’uccello.

In particolare, il film si apre con un avviso che recita: “Questo film è stato modificato come segue dalla sua versione originale: è stato modificato per il contenuto”. Questo è lo stesso messaggio che appare all’inizio della versione TV-14 andata in onda su TNT, come riportato da CBR.

Alcuni fan saltato velocemente alla conclusione che HBO Max ha deliberatamente censurato il film, nonostante HBO sia stata a lungo considerata una rete per contenuti più spigolosi. Tuttavia, HBO si è affidata ad alcuni dei suoi contenuti in passato, ad esempio quando rimossi i titoli più volgari come Cathouse e Sesso reale da HBO Go nel 2018. Più di recente, HBO Max ha tranquillamente alterato il poster per il classico film horror Il male morto. L’opera d’arte, che originariamente mostra un braccio proteso dall’acqua e che stringe una donna per la gola, è stata modificata per rimuovere il braccio dall’immagine.

Il Verge ha contattato WarnerMedia con una richiesta di commento ma non ha ricevuto immediatamente risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.